Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Assemblea dei sindaci dell’Aas 3 Borghi riconfermato al vertice

Gemona: il primo cittadino di cavazzo Carnico è stato nominato per la seconda volta presidente Il direttore Benetollo: siamo l’azienda che spende meno in farmaci. A breve un vertice con Riccardi

GEMONA . L’assemblea dei sindaci dell’Azienda sanitaria 3 riconferma il suo presidente Gianni Borghi per un altro mandato, e intanto gli amministratori attendono di confrontarsi con la nuova amministrazione regionale per comprendere quali saranno le nuove direttive in merito alla futura gestione sanitaria. Si è svolta negli scorsi giorni nella sala Lodolo del presidio ospedaliero San Michele l’assemblea dei sindaci dell’azienda sanitaria 3 “Alto Friuli – Medio – Collinare”, alla quale era at ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

GEMONA . L’assemblea dei sindaci dell’Azienda sanitaria 3 riconferma il suo presidente Gianni Borghi per un altro mandato, e intanto gli amministratori attendono di confrontarsi con la nuova amministrazione regionale per comprendere quali saranno le nuove direttive in merito alla futura gestione sanitaria. Si è svolta negli scorsi giorni nella sala Lodolo del presidio ospedaliero San Michele l’assemblea dei sindaci dell’azienda sanitaria 3 “Alto Friuli – Medio – Collinare”, alla quale era attedo anche il nuovo assessore regionale alla sanità Riccardo Riccardi che avrebbe dovuto presentare le nuove direttive sul settore sanitario: tale visita è stata purtroppo rinviata a causa della morte del presidente del consiglio regionale Ettore Romoli.

Ad ogni modo, quella era anche la seduta che segnava il termine di mandato triennale del presidente dell’assemblea dei sindaci Gianni Borghi, al quale è stato chiesto a gran voce dai suoi colleghi amministratori di continuare per un altro mandato: dal sindaco di Castions di Strada Roberto Gorza a quello di Tolmezzo Francesco Brollo, passando per San Daniele e arrivando a Forni di Sopra, la richiesta di un altro mandato a Borghi è stata unitaria, ed è stata sostenuta anche dalle amministrazioni di Montenars e Gemona che negli ultimi anni avevano espresso contrarietà alla gestione sanitaria: «È mia responsabilità – ha detto Borghi – non declinare questa richiesta, tanto più se arriva da voi. Con voi mi sono messo in gioco e ho sempre trovato il sostegno. Auspico che ci sarà sinergia tra sindaci e tecnici sulla futura programmazione».

Gli amministratori dell’azienda sanitaria che comprende un grande territorio che va da Tarvisio a Varmo hanno dunque premiato il lavoro fatto dal sindaco di Cavazzo Carnico Gianni Borghi, che in questi anni in cui l’Aas3 è stata interessata da un riforma che ha portato molti cambiamenti, a cominciare dalla sua conformazione territoriale, ha lavorato per garantire il confronto fra amministratori e direzione generale dell’azienda.Ora si attende il confronto con il nuovo assessore regionale Riccardi e intanto l’azienda 3 chiude positivamente il suo bilancio ma amministratori e dirigenti sono consci delle sfide che li aspetteranno: «La nostra azienda – ha spiegato il direttore generale Pierpaolo Benetollo – registra il problema della risorse. Quest’anno abbiamo chiuso in pareggio con un avanzo di poche decine di migiaia di euro. Ciò è stato possibile per una serie di motivazione: da un lato un aumento di finanziamento regionale intorno ai 4 milioni di euro, e dall’altro a grazie a un efficientamento nell’uso delle risorse. Siamo l’azienda che spende meno in farmaci e abbiamo il minor tasso di ospedalizzazione».