Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Raffica di furti nella Bassa C’è chi ruba pure i salami

Ladri in azione nelle abitazioni di Fiumicello Villa Vicentina, Terzo e Ruda Sottratti gioielli e denaro per migliaia di euro. Sparita anche la carne dal freezer

FIUMICELLO VILLA VICENTINA. Raffica di furti nella Bassa. Nel fine settimana appena trascorso sono state prese di mira diverse abitazioni private tra Fiumicello Villa Vicentina, Terzo di Aquileia e Ruda. Solo nella giornata di domenica i ladri si sono assicurati un bottino da migliaia e migliaia di euro. Spariti da un’abitazione perfino salumi e surgelati. A Fiumicello, i soliti ignoti hanno preso di mira una casa di Borgo Sant’Antonio. Il furto si è verificato domenica pomeriggio, tra le 15 ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

FIUMICELLO VILLA VICENTINA. Raffica di furti nella Bassa. Nel fine settimana appena trascorso sono state prese di mira diverse abitazioni private tra Fiumicello Villa Vicentina, Terzo di Aquileia e Ruda. Solo nella giornata di domenica i ladri si sono assicurati un bottino da migliaia e migliaia di euro. Spariti da un’abitazione perfino salumi e surgelati. A Fiumicello, i soliti ignoti hanno preso di mira una casa di Borgo Sant’Antonio. Il furto si è verificato domenica pomeriggio, tra le 15 e le 17. In casa non c’era nessuno. Stando a quanto si è appreso, i proprietari, prima di uscire, avevano scordato una finestra aperta, che è stata utilizzata dai ladri per entrare. Ingente il bottino. La banda, una volta in casa, ha rovistato ovunque. Sono stati rubati contanti per 12 mila euro, trovati nell’armadio di una camera, gioielli e buoni fruttiferi per un valore complessivo di circa 14 mila euro. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri, che hanno effettuato un sopralluogo nell'abitazione, alla ricerca di eventuali tracce lasciate dai malviventi.

Altri due colpi sono stati messi a segno nel vicino Comune di Ruda dove, in un'abitazione, sono stati rubati perfino alcuni salami. In un’altra casa, invece, i soliti ignoti hanno portato via anche la carne dal freezer.

Il modus operandi è sempre lo stesso. Si pensa possa trattarsi delle stesse persone. I ladri sono riusciti a entrare passando attraverso una finestra oppure una porta lasciate inavvertitamente aperte dai proprietari. L'ennesima razzia si è verificata nel Comune di Terzo d'Aquileia. In questo caso, i ladri hanno forzato una finestra. Una volta all’interno della villetta hanno messo a soqquadro tutte le stanze. Sono state rubate alcune centinaia di euro in contanti e monili in oro. I carabinieri sono al lavoro per identificare i colpevoli. Le forze dell’ordine raccomandano ai cittadini di non lasciare mai porte o finestre aperte quando in casa non c’è nessuno.

«La raccomandazione – le parole del capitano Stefano Bortone, comandante della Compagnia di Palmanova – è di tenere in casa soltanto il denaro strettamente necessario alle attività quotidiane. Se in possesso di monili in oro, il consiglio è di non conservarli nei luoghi più scontati, per esempio all’interno degli armadi o nei cassetti delle camere. Meglio scegliere un posto più nascosto oppure dotarsi di una piccola cassaforte, che si può installare facilmente. É importante anche chiudere bene, prima di uscire, tutte le porte e le finestre».

©RIPRODUZIONE RISERVATA