Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Buttrio, sei di corsa senza fermarsi per 24 ore

BUTTRIO. Hanno corso senza mai fermarsi, anche di notte. Patrik Moro, Cesario Barone, Aldo Maranzina, Gianluca Pagazzi, Massimo Semprini e Gerardo Villani sono gli “ironman” della 13esima edizione...

BUTTRIO. Hanno corso senza mai fermarsi, anche di notte. Patrik Moro, Cesario Barone, Aldo Maranzina, Gianluca Pagazzi, Massimo Semprini e Gerardo Villani sono gli “ironman” della 13esima edizione della 24 Ore di Buttrio.

Epica l’impresa del triestino Maranzina, che a 72 anni con una protesi all’anca ha percorso 130 km. Oltre mille podisti di 24 squadre hanno preso parte alla staffetta non competitiva, memorial Luciano Visintini, indimenticabile marciatore scomparso a soli 58 anni. Di questi ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

BUTTRIO. Hanno corso senza mai fermarsi, anche di notte. Patrik Moro, Cesario Barone, Aldo Maranzina, Gianluca Pagazzi, Massimo Semprini e Gerardo Villani sono gli “ironman” della 13esima edizione della 24 Ore di Buttrio.

Epica l’impresa del triestino Maranzina, che a 72 anni con una protesi all’anca ha percorso 130 km. Oltre mille podisti di 24 squadre hanno preso parte alla staffetta non competitiva, memorial Luciano Visintini, indimenticabile marciatore scomparso a soli 58 anni. Di questi 36, provenienti da tutta Italia, hanno partecipato alla gara “6 ore Città di Buttrio” valida per il calendario nazionale Iuta.

A inaugurare la due-giorni di festa sono stati 108 bambini di elementari e medie di Buttrio e paesi limitrofi con i loro genitori, che dopo l’alzabandiera hanno dato vita alla “Walk in color”, la “corsa in colore” lungo il percorso di gara in cui si sono cimentati gli atleti. Non solo corsa, ma anche baseball, bocce e burraco hanno fatto parte del calendario degli eventi durante le 24 ore; 38 le coppie al torneo di Burraco, alcune dal circolo di Udine altre da quello di Chiasottis, che si sono date battaglia per 5 ore. No stop anche lo spettacolo offerto dal baseball con squadre di miniatleti e seniores che hanno macinato inning per tutta la notte con oltre 150 persone.

Infine 4 squadre da 5 atleti ciascuna si sono sfidate a bocce con partite di singolo, doppio, terna nelle varie tecniche della disciplina. Tra le particolarità il gruppo sportivo Donatori di sangue di Tapogliano ha promosso squadre in tutti i paesi della Bassa friulana chiamando a raccolta 190 atleti totali. (d.v.)