Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Furti in casa, ladri in azione a qualsiasi ora

A Udine e in diversi comuni della provincia. Rubati orologi, oro e denaro contante. In città, colpo in via Dante

Hanno approfittato dell’assenza dei padroni di casa i ladri che, nel pomeriggio di sabato, si sono introdotti in un’abitazione di via Dante, per rubare monili in oro. Il blitz ha fruttato un bottino di circa 5.500 euro. Ai proprietari, poi, sono rimasti i danni da pagare per l’effrazione alla porta d’ingresso. Il furto è stato compiuto tra le 11.30 e le 16.45. Indagano i carabinieri.

Ma quello di Udine non è stato, purtroppo, l’unico colpo messo a segno sabato. Denunce sono state presentate ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Hanno approfittato dell’assenza dei padroni di casa i ladri che, nel pomeriggio di sabato, si sono introdotti in un’abitazione di via Dante, per rubare monili in oro. Il blitz ha fruttato un bottino di circa 5.500 euro. Ai proprietari, poi, sono rimasti i danni da pagare per l’effrazione alla porta d’ingresso. Il furto è stato compiuto tra le 11.30 e le 16.45. Indagano i carabinieri.

Ma quello di Udine non è stato, purtroppo, l’unico colpo messo a segno sabato. Denunce sono state presentate in diverse altre stazioni dell’Arma della provincia. A cominciare da quella sporta da un imprenditore di Camino al Tagliamento, che, nel rientrare a casa in serata, ha immediatamente realizzato di avere avuto ospiti non graditi. In sua assenza, fra le 19.30 e le 20.30, e previa effrazione di una finestra laterale, malviventi si erano introdotti nella sua abitazione, asportando tre orologi d’oro. Il danno è ancora da quantificare.

Più o meno in quello stesso arco temporale, i soliti ignoti stavano colpendo anche in un appartamento di Rivignano. Classico schema: forzata la porta d’ingresso, hanno arraffato quello che hanno trovato a portata di mano. Ben poco, in questo caso: stando alla denuncia, soltanto 300 euro in contanti. Magro anche il bottino a San Vito al Torre, dove i ladri verso le 22 hanno approfittato di una finestra lasciata aperta, per balzare in un’abitazione e impossessarsi di 70 euro in contanti e qualche monilo. Alle 23.30 è stata la volta di Fagagna, dove a sparire sono stati 300 euro e alcuni oggetti in oro.

L’ultimo colpo di sabato è arrivato verso mezzanotte, in una casa di Gemona alta. I ladri, entrati dalla porta d’ingresso, hanno preso di mira la cassaforte, che hanno divelto con l’utilizzo della flex: dentro, c’erano un paio di orologi, oro e denaro, per un valore complessivo ancora imprecisato. Anche questo episodio è stato denunciato ai carabinieri. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI