Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

In arrivo quindici alunni il Comune acquista sedie e banchi nuovi

SAVOGNA Aumentano gli iscritti alle elementari, e Savogna d’Isonzo corre ai ripari acquistando banchi e sedie per i nuovi arrivati. L’amministrazione guidata del sindaco Alenka Florenin ha...

SAVOGNA

Aumentano gli iscritti alle elementari, e Savogna d’Isonzo corre ai ripari acquistando banchi e sedie per i nuovi arrivati. L’amministrazione guidata del sindaco Alenka Florenin ha impegnato 2.074 euro per l’acquisto di dieci nuovi banchi e altrettante nuove sedie da mettere a disposizione delle aule della scuola elementare del paese, nella quale, da settembre studieranno quindici alunni in più. Tanti, infatti, sono gli iscritti supplementari in arrivo a Savogna, come comunicato da ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAVOGNA

Aumentano gli iscritti alle elementari, e Savogna d’Isonzo corre ai ripari acquistando banchi e sedie per i nuovi arrivati. L’amministrazione guidata del sindaco Alenka Florenin ha impegnato 2.074 euro per l’acquisto di dieci nuovi banchi e altrettante nuove sedie da mettere a disposizione delle aule della scuola elementare del paese, nella quale, da settembre studieranno quindici alunni in più. Tanti, infatti, sono gli iscritti supplementari in arrivo a Savogna, come comunicato dall’istituto comprensivo con sede a Doberdò del Lago.

Intanto procede l’iter burocratico che dovrà portare alla realizzazione dell’intervento di riqualificazione energetica dell’edificio che ospita la scuola di San Michele del Carso. La progettazione di fattibilità tecnica, esecutiva e definitiva è stata affidata all’architetto Barbara Franco di Aiello del Friuli. Sempre in tema di scuole, quella elementare attende di poter brindare, a settembre, al parcheggio finalmente adeguato che servirà l’edificio, mettendone in sicurezza l’accesso dalla strada, completando la maxi rivoluzione del parco urbano e della viabilità nel cuore di Savogna.

Questo 2018 resta anche l’anno in cui si attende lo sblocco del progetto per la realizzazione del nuovo polo destinato ad ospitare le due sezioni dell’asilo di Savogna e di Rupa, che ormai da tempo viene ospitato provvisoriamente e non senza qualche disagio nella sede della Protezione civile a San Michele del Carso. Il progetto della nuova scuola d’infanzia prevede un investimento complessivo di 1,6 milioni di euro, con il finanziamento che in questo caso dovrebbe arrivare dal Cipe. –