Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Si perdono sui monti salvati due escursionisti

pontebbaAltri due soccorsi delle stazioni di Moggio Udinese, Pontebba e Cave del Predil del Soccorso alpino e speleologico assieme alla Guardia di Finanza ieri. Il primo intervento con 11 tecnici sul...

pontebba

Altri due soccorsi delle stazioni di Moggio Udinese, Pontebba e Cave del Predil del Soccorso alpino e speleologico assieme alla Guardia di Finanza ieri. Il primo intervento con 11 tecnici sul posto – e anche una squadra dei vigili del fuoco – si è reso necessario in comune di Pontebba, sotto le pareti del monte Brizzia, in luogo impervio presso il Rio degli Uccelli per soccorrere un escursionista tedesco che ha smarrito il sentiero e non riusciva a proseguire. Per individuarlo è stat ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

pontebba

Altri due soccorsi delle stazioni di Moggio Udinese, Pontebba e Cave del Predil del Soccorso alpino e speleologico assieme alla Guardia di Finanza ieri. Il primo intervento con 11 tecnici sul posto – e anche una squadra dei vigili del fuoco – si è reso necessario in comune di Pontebba, sotto le pareti del monte Brizzia, in luogo impervio presso il Rio degli Uccelli per soccorrere un escursionista tedesco che ha smarrito il sentiero e non riusciva a proseguire. Per individuarlo è stato inviato in perlustrazione l'elicottero della Protezione civile, ma per il recupero è stato necessario l'intervento dell'elicottero della centrale operativa di Campoformido, che lo ha recuperato con il verricello. Un secondo intervento in alta Val Resia, nei dintorni di Malga Coot. La richiesta di soccorso è giunta da una donna che aveva smarrito l’orientamento e si trovava in difficoltà. Sul posto il primo a muoversi è stato il gestore di Malga Coot – anche lui tecnico del Soccorso Alpino e Speleologico – con una squadra che ha risalito la valle fino a Coritis lungo il sentiero Cai 642. —

G.M.