Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

In centro abitato a tutta velocità C’è una segnalazione al prefetto

I residenti chiedono attraversamenti pedonali e limiti sulla statale 13 a Resiutta E sulla strada per il rifugio Gortani alberi accatastati e guard rail assenti





Buche, avvallamenti e guard rail mancanti, per non parlare della mancanza di limiti di velocità ben visibili sulle strade.

A segnalare alcuni punti nevralgici della montagna friulana e a chiedere interventi urgenti per garantire l’incolumità di automobilisti e cittadini sono alcuni cittadini. Come Gianfranco Zuzzi, firmatario di un documento inviato al prefetto di Udine e a Fvg strade per chiedere interventi urgenti sulla statale 13 in comune di Resiutta dove, a causa del traffico sostenuto ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter





Buche, avvallamenti e guard rail mancanti, per non parlare della mancanza di limiti di velocità ben visibili sulle strade.

A segnalare alcuni punti nevralgici della montagna friulana e a chiedere interventi urgenti per garantire l’incolumità di automobilisti e cittadini sono alcuni cittadini. Come Gianfranco Zuzzi, firmatario di un documento inviato al prefetto di Udine e a Fvg strade per chiedere interventi urgenti sulla statale 13 in comune di Resiutta dove, a causa del traffico sostenuto di auto e moto, si sono registrati numerosi incidenti stradali. Zuzzi si fa portavoce di alcuni concittadini per segnalare «l’assenza di cartelli con il limite di velocità sulla statale». Il fatto, segnala, «riveste importanza per l’incolumità di tante persone che attraversano quotidianamente la statale in prossimità dei vari ristoranti, all’ingresso e all’uscita dal paese e al distributore di carburante. In passato questo tratto di statale è stato teatro di gravi incidenti, anche mortali, caratterizzati dall’eccesso di velocità con cui viene percorso da numerosi automobilisti e motociclisti».

Da qui la richiesta di interventi volti a limitare la velocità nel centro abitato e a proporre la realizzazione di un attraversamento pedonale in corrispondenza dei principali esercizi pubblici che richiamano numerosi visitatori.

Propone invece una sistemazione e la messa in sicurezza della strada che porta al rifugio Gortani Anna Chiarandini, escursionista che, trovandosi a percorrere la strada in Val Rauna, ha evidenziato alcune criticità. «Ci sono molti punti in cui i tronchi di alberi abbattuti dai fenomeni meteorologici e accatastati in malo modo lungo la carreggiata, rappresentano un rischio per l’incolumità delle persone. Inoltre – aggiunge – il percorso è pericoloso anche a causa delle numerose buche e dell’assenza di guard rail su un tratto di strada che, recentemente, è stato teatro del ribaltamento di un trattore costato la vita a un agricoltore».

Proprio a questo riguardo il sindaco di Malborghetto Boris Preschern annuncia il prossimo avvio dei lavori di messa in sicurezza, con la posa di guard rail su un tratto di strada. —