Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

E ieri i primi disagi con pioggia e grandine

Annullate o rinviate molte manifestazione in provincia L’Assoenologi: restiamo in allerta, decisive le prossime ore

Previsto dai meteorologi, puntuale è arrivato. Il maltempo, ieri, ha imperversato sul Friuli, con pioggia, vento e grandine che hanno causato più di qualche disagio in alcuni comuni della provincia. E molte manifestazioni previste nel fine settimana sono state annullate e rimandate.

Gli interventi

Tra gli altri interventi, ce ne sono stati tre legati a incendi determinati dai fulmini. I vigili del fuoco, infatti, sono intervenuti verso le 17 in borgo Chiesa, a Majano, per un deposito di attrez ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Previsto dai meteorologi, puntuale è arrivato. Il maltempo, ieri, ha imperversato sul Friuli, con pioggia, vento e grandine che hanno causato più di qualche disagio in alcuni comuni della provincia. E molte manifestazioni previste nel fine settimana sono state annullate e rimandate.

Gli interventi

Tra gli altri interventi, ce ne sono stati tre legati a incendi determinati dai fulmini. I vigili del fuoco, infatti, sono intervenuti verso le 17 in borgo Chiesa, a Majano, per un deposito di attrezzature agricole finito in fiamme. Altri due incendi sono stati scatenati da scariche atmosferiche che hanno colpito una catasta di legno a Gonars e una palma in viale Firenze, a Udine. Altri interventi hanno riguardato rami pericolanti da rimuovere soprattutto nella zona di Povoletto (località Bellazoia) e a Tricesimo. Un albero, poi rimosso, è caduto sull’Osovana all’altezza di Mels a causa del forte vento e a Buja è stato segnalato il ribaltamento di un trattore. Un blackout ha interessato alcune abitazioni a San Pietro di Ragogna, mentre la grandine ha colpito soprattutto Valeriano, Tarcento e Nimis. Senza luce alcune zone di Udine, come in via Marsala, viale delle Ferriere e piazzale Cella. Mentre in zona villaggio del Sole, i semafori sono andati in tilt e in via Monte Sei Busi il sottopasso si è allagato.

La grandine e le vigne

È la grandine a far trattenere il respiro ai vignaioli. Se quella caduta ieri a macchia di leopardo in provincia non ha causato troppi danni, è comunque troppo presto per cantare vittoria. Tutto dipende dalla situazione meteo delle prossime ore. «Allo stato attuale ci troviamo nella fase, critica, di piena maturazione dell’uva – spiega il presidente di Assoenologi Fvg Rodolfo Rizzi –. Tenendo conto che alcuni vitigni (Pinot grigio, Chardonnay, Sauvignon) sono già stati vendemmiati, in caso di grandinate il problema rimane per le altre tipologie, come Malvasia, Friulano e Ribolla che andrebbero di conseguenza vendemmiate velocemente. I vitigni colpiti dalla grandine avranno problematiche legate alla sanità dell’uva: il chicco si lacera e la ferita al grappolo non è sanabile bel breve periodo. Per le varietà tardive e i rossi, invece, le criticità potrebbero essere superate con opportuni interventi agronomici».

A oggi, quella del 2018 ha tutte le carte in regola per essere una felice annata per i vitigni locali. L’innalzamento della temperatura è stato mitigato, dove necessario, da una irrigazione di soccorso e la qualità dell’uva si presenta ottima. «Anche la sanità dell’uva – sottolinea Rizzi – è ora molto alta. Se questa perturbazione se ne va senza lasciare danni, porterà molti benefici: acqua nei terreni e un abbassamento di temperatura, determinando una escursione termica tra giorno e notte che favorirà la qualità aromatica per le uve rosse e bianche tardive». Una vendemmia che, incrociando le dita, potrebbe essere ancora migliore di quanto non si preannunci. Il cambiamento climatico ha comunque influenzato la vendemmia, che deve essere ancora effettuata, tra gli altri, per la Glera (per il Prosecco), Pinot nero, Merlot, Cabernet, Refosco o Schioppettino.

Manifestazioni saltate

Il primo torneo di Water Volley (mix tra pallavolo e beach volley in acqua) programmato per oggi in piazza XX Settembre, a Tolmezzo, è stato annullato causa maltempo ed è stato rimandato al 1°settembre.

Il concerto di Teho Teardo “Music for wilder mann”, in programma oggi, avrà luogo all’auditorium comunale di Rivignano (via Aldo Moro 1).

Cancellato l’evento di ieri sera al Tenda Bar di Lignano Pineta, dove dovevano eseguirsi le Drag Queen.

Annullato, inoltre, il concerto di Capo Plaza previsto ieri al Parco del Rivellino di Osoppo per il festival “Enjoy! the fest”. La decisione di è stata presa dagli organizzatori in accordo con il Comune di Osoppo, considerando appunto l’allerta meteo. Oggi saranno valutate le condizioni meteorologiche, tenendo sempre in considerazione le comunicazioni della Protezione Civile al fine di decidere, insieme all’amministrazione di Osoppo, se confermare lo svolgimento del concerto di Marky Ramone e di quello dei Gipsy Kings di domenica 26. —

L.P.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI