Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Don Michelutti torna a Udine dopo sette anni: «Nessuno come lui»

CAMPOFORMIDOGrande festa a Basaldella, domenica 2 settembre, in occasione del Perdon, per ringraziare il parroco per i sette anni di servizio pastorale. Don Maurizio Michelutti, infatti, dal 22...

CAMPOFORMIDO

Grande festa a Basaldella, domenica 2 settembre, in occasione del Perdon, per ringraziare il parroco per i sette anni di servizio pastorale. Don Maurizio Michelutti, infatti, dal 22 settembre andrà a guidare la parrocchia udinese di San Pio X, mentre a Basaldella, San Sebastiano e Villa Primavera, dal 6 ottobre, subentrerà don Denis Ekyoci.

Moltissimi i parrocchiani che salutano don Michelutti con un nodo in gola. A rivelarlo sono anche i commenti sui social, dove si legge di quan ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

CAMPOFORMIDO

Grande festa a Basaldella, domenica 2 settembre, in occasione del Perdon, per ringraziare il parroco per i sette anni di servizio pastorale. Don Maurizio Michelutti, infatti, dal 22 settembre andrà a guidare la parrocchia udinese di San Pio X, mentre a Basaldella, San Sebastiano e Villa Primavera, dal 6 ottobre, subentrerà don Denis Ekyoci.

Moltissimi i parrocchiani che salutano don Michelutti con un nodo in gola. A rivelarlo sono anche i commenti sui social, dove si legge di quanto si trovassero bene con lui e ci si augura che l’opera iniziata continui con la stessa efficacia ed entusiasmo. «Prima del suo arrivo, nel 2011 – ricorda Paolo Fontanini, residente e vice sindaco –, c’erano stati due preti anziani, entrambi stimati e amati. Ma don Maurizio ha saputo dare risposta a ciò che la gioventù chiedeva: altre energie e modi di fare. Animato da spirito di ascolto e accoglienza, ha raccolto un bel gruppo di ragazzi che a loro volta si sono fatti animatori dei più giovani, nella nuova canonica e l’oratorio costruiti dai predecessori». Don Michelutti, che è anche direttore dell’ufficio diocesano di pastorale giovanile, «ha curato i legami con le associazioni e mantenuto un rapporto di efficace collaborazione con l’amministrazione comunale, in particolare – continua Fontanini – nella soluzione del complesso trasferimento dell’ex canonica al Comune. Sapevamo che era assegnato qui provvisoriamente eci eravamo preparati a questo passaggio».

Si apre ora una nuova fase pastorale con don Denis, anche lui poco più che 50enne, originario del Congo, già in forze nella comunità di San Giorgio di Nogaro, Latisanotta e Ronchis. —