Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Rosanna Peressini compie 104 anni festa alla casa di riposo

Ha il portamento nobile Rosanna Peressini, per tutti semplicemente Osane. Minuscolo e fragile solo in apparenza. In realtà, regna sovrana dalla sua carrozzina che manovra con autorevolezza. Lei...





Ha il portamento nobile Rosanna Peressini, per tutti semplicemente Osane. Minuscolo e fragile solo in apparenza. In realtà, regna sovrana dalla sua carrozzina che manovra con autorevolezza. Lei accoglie chiunque con un sorriso e appare bella dimostrando, al massimo, un’ ottantina d’anni. Nulla a che vedere con i suoi 104, compiuti con quella dignità che solo il tempo sa conferire. Nativa di Bugnins Vecchio, frazione di Camino al Tagliamento, figlia di Ines Liani e di Francesco Peressini, ora ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter





Ha il portamento nobile Rosanna Peressini, per tutti semplicemente Osane. Minuscolo e fragile solo in apparenza. In realtà, regna sovrana dalla sua carrozzina che manovra con autorevolezza. Lei accoglie chiunque con un sorriso e appare bella dimostrando, al massimo, un’ ottantina d’anni. Nulla a che vedere con i suoi 104, compiuti con quella dignità che solo il tempo sa conferire. Nativa di Bugnins Vecchio, frazione di Camino al Tagliamento, figlia di Ines Liani e di Francesco Peressini, ora è ospite alla casa di riposo “Daniele Moro” di Codroipo dove è la seconda ultracentenaria, dopo un’ospite di 107 anni.

I suoi parenti e amici di Straccis e di Bugnins, le nipoti Diva, Francesca e Mirella, figlie della sorella Maria di 102 anni, e il personale della casa di riposo sono accorsi a salutarla e a farle festa per il suo compleanno. Rosanna ha vissuto momenti di vera gioia per gli auguri inaspettati e molto graditi.

Parole di augurio e di felicitazioni per il notevole traguardo sono state espresse, a nome di tutta la comunità caminese, dall’assessore Cristina Pilutti. «Tutti siamo orgogliosi di una donna che è memoria storica e sapiente narratrice di vita vissuta con grinta e coraggio. In 104 anni sono successe tante cose che hanno cambiato il mondo».

Alla domanda «Che effetto ti fa avere centoquattro anni?» risponde, con estrema gentilezza in friulano. «Non penso niente. Io chiedo al Signore di farmi crescere la fede e tenermi la mano sulla testa. Fin che c’è questa e poi ci salutiamo».

E sorride, con la serenità di chi ha tutto e si affida al Signore. Il viso sembra incipriato, in tinta con il golfino rosa di morbida lana che indossa.—