Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Stazione delle corriere: completati i lavori ma manca il collaudo

VENZONEÈ pronta la nuova fermata delle corriere sulla Pontebbana, ma manca il collaudo. Il progetto di realizzazione della fermata all’altezza di via dei Platani, a poca distanza della precedente che...

VENZONE

È pronta la nuova fermata delle corriere sulla Pontebbana, ma manca il collaudo. Il progetto di realizzazione della fermata all’altezza di via dei Platani, a poca distanza della precedente che risultava pericolosa, prevedeva una nuova area di sosta per le corriere in direzione Tarvisio e Udine e la realizzazione del parcheggio a servizio della stessa. I lavori sono stati ultimati. «Attualmente – spiega il vicesindaco Mauro Valent – siamo in attesa di collaudare la fermata delle corrie ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

VENZONE

È pronta la nuova fermata delle corriere sulla Pontebbana, ma manca il collaudo. Il progetto di realizzazione della fermata all’altezza di via dei Platani, a poca distanza della precedente che risultava pericolosa, prevedeva una nuova area di sosta per le corriere in direzione Tarvisio e Udine e la realizzazione del parcheggio a servizio della stessa. I lavori sono stati ultimati. «Attualmente – spiega il vicesindaco Mauro Valent – siamo in attesa di collaudare la fermata delle corriere assieme ai tecnici della Regione e la società Saf che gestisce il servizio di trasporto pubblico locale. È un’urgenza data dall’approssimarsi della nuova stagione scolastica per la sicurezza dei fruitori del servizio».

Gli amministratori ricordano che il nuovo parcheggio è già utilizzabile sia per chi prende la corriera sul precedente sito, sia per i turisti che visitano il paese. L’amministrazione comunale ha già quantificato i lavori aggiuntivi ovvero la sistemazione della fermata dall’altra parte della strada con la sostituzione della pensilina e lo spostamento del palo dell’illuminazione per agevolare il rientro delle corriere, la demolizione della vecchia fermata, la rimozione della pensilina esistente, il rifacimento della recinzione a chiusura della proprietà privata, e la realizzazione di un tratto di marciapiede. «Finché non collaudiamo la nuova fermata – premette Valent – non possiamo dare l’inizio dei nuovi lavori per sistemare l’area». —

P.C.