Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Furto al centro nautico: i ladri sfasciano tutto per rubare soldi e cibo

Tra venerdì e sabato razzia al Nauti...Cave sul lago del Predil. La rabbia di un socio: «Dopo i maleducati anche i vandali»

TARVISIO. Hanno portato via non soltanto il fondo cassa, ma anche generi alimentari, bibite, una spina della birra e una friggitrice. Questo il bilancio del raid perpetrato tra venerdì e ieri al Centro Nauti...Cave, che si affaccia sul lago di Raibl e propone spiaggia attrezzata con noleggio lettino, ombrelloni, sdraio, canoe, surf bike e windsurf, oltre alla somministrazione di cibo fast food. Ad accorgersi del furto è stata, ieri mattina attorno alle 9, Ylenia Sabidussi, una delle socie de ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TARVISIO. Hanno portato via non soltanto il fondo cassa, ma anche generi alimentari, bibite, una spina della birra e una friggitrice. Questo il bilancio del raid perpetrato tra venerdì e ieri al Centro Nauti...Cave, che si affaccia sul lago di Raibl e propone spiaggia attrezzata con noleggio lettino, ombrelloni, sdraio, canoe, surf bike e windsurf, oltre alla somministrazione di cibo fast food. Ad accorgersi del furto è stata, ieri mattina attorno alle 9, Ylenia Sabidussi, una delle socie della cooperativa Tour & Sport Service che, tra le altre attività, gestisce l’area.

«Ero stata a controllare venerdì mattina che tutto fosse a posto, poi il Centro è rimasto chiuso per tutta la giornata a causa della pioggia. Quando sono tornata ieri, prima delle 9, mi sono accorta del passaggio dei ladri». Mani ignote sono riuscite a forzare un lucchetto e a introdursi in uno dei tre chioschi, portando via il denaro contenuto in cassa e altre attrezzature, tra le quali una spina della birra (lasciando sul posto, però, i fusti pieni) e alcuni gelati.

Complici anche la rottura di un lucchetto e una porta rovinata, il danno totale è di oltre un migliaio di euro. Una volta che si è resa conto del furto, Ylenia Sabidussi ha contattato i carabinieri, giunti sul posto con una pattuglia della stazione di Pontebba, coordinata dalla Compagnia di Tarvisio, guidata dal capitano Robert Irlandese. È stata formalizzata una denuncia contro ignoti e le indagini saranno curate dai militari dell’Arma.

Il Centro nautico-balneare, punto di riferimento (al pari di altre strutture della zona) per numerosi turisti che voglio praticare sport d’acqua sul lago, riaprirà nei prossimi giorni, non appena il meteo sarà favorevole. Rimarrà poi operativo sino alla fine di settembre.

È il primo furto subìto da quando Nauti...Cave ha aperto i battenti. Un altro dei soci di Tour & Sport Service, Ivano Sabidussi, si è però sfogato sui social anche per altre situazioni che riguardano l’area del lago di Cave del Predil: «Dopo le continue segnalazioni di questa estate in cui abbiamo visto all’opera un sacco di gente maleducata che gettava immondizie, accendeva fuochi, usava le aree boschive come un bagno, ci mancavano pure i vandali», ha scritto su Facebook.