Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Rotatoria in via Trieste oggi partono i lavori e la sperimentazione

GONARSParte la sperimentazione della nuova viabilità. Iniziano oggi, a Gonars, i lavori della rotatoria in via Trieste, all’intersezione delle ex provinciali 65 e 78. Verranno tracciati e delimitati...

GONARS

Parte la sperimentazione della nuova viabilità. Iniziano oggi, a Gonars, i lavori della rotatoria in via Trieste, all’intersezione delle ex provinciali 65 e 78. Verranno tracciati e delimitati da profili rialzati in plastica, tipo new jersey, i percorsi che auto, corriere e mezzi pesanti dovranno seguire. Il sindaco Marino Del Frate spiega che «dopo la discussione in consiglio comunale per definire gli ultimi dettagli dell’opera sì è contattata la ditta per dare inizio ai lavori che pr ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

GONARS

Parte la sperimentazione della nuova viabilità. Iniziano oggi, a Gonars, i lavori della rotatoria in via Trieste, all’intersezione delle ex provinciali 65 e 78. Verranno tracciati e delimitati da profili rialzati in plastica, tipo new jersey, i percorsi che auto, corriere e mezzi pesanti dovranno seguire. Il sindaco Marino Del Frate spiega che «dopo la discussione in consiglio comunale per definire gli ultimi dettagli dell’opera sì è contattata la ditta per dare inizio ai lavori che prevedono una prima parte di sperimentazione del percorso: una fase che durerà due o quattro settimane, con la possibilità di modificare il tracciato a seconda delle necessità. Durante questo periodo i cittadini e tutta l’amministrazione comunale sono invitati a vigilare, osservare e riportare eventuali suggerimenti e critiche».

Si è deciso di dare l’avvio ai i lavori prima dell’inizio dell’anno scolastico per valutare meglio l’impatto sulla circolazione in quanto questa rotonda rappresenta il percorso obbligato per chi deve accedere all’area delle scuole medie del paese. «Confermiamo – conclude Del Frate - la nostra disponibilità a modificare, dopo la fase sperimentale, la posizione delle aiuole in maniera da trovare il giusto equilibrio tra la sicurezza e la velocità di scorrimento. Invito quanti percorreranno il cantiere alla massima prudenza e confido vivamente che la riduzione della velocità legata alla presenza della rotatoria possa minimizzare i pericoli degli attraversamenti stradali». —

M.D.M.