Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ci sono 2,5 milioni da spendere e il sindaco interpella i cittadini

«Come investire 2,5 milioni di euro di avanzo d’amministrazione?» A questa domanda sono invitati a rispondere i cittadini di Mortegliano direttamente al sindaco Alberto Comand e alla sua giunta nel...





«Come investire 2,5 milioni di euro di avanzo d’amministrazione?» A questa domanda sono invitati a rispondere i cittadini di Mortegliano direttamente al sindaco Alberto Comand e alla sua giunta nel corso di tre incontri pubblici che sono stati programmati nei prossimi giorni.

«Ora si può impegnare l’avanzo di amministrazione – annuncia il primo cittadino nel manifesto di invito –, ciò che di fatto è stato impossibile per sei anni, grazie alla legge regionale del 9 agosto scorso, attuativa del ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter





«Come investire 2,5 milioni di euro di avanzo d’amministrazione?» A questa domanda sono invitati a rispondere i cittadini di Mortegliano direttamente al sindaco Alberto Comand e alla sua giunta nel corso di tre incontri pubblici che sono stati programmati nei prossimi giorni.

«Ora si può impegnare l’avanzo di amministrazione – annuncia il primo cittadino nel manifesto di invito –, ciò che di fatto è stato impossibile per sei anni, grazie alla legge regionale del 9 agosto scorso, attuativa delle sentenze della Corte costituzionale del 2017 e 2018».

«Per il nostro Comune – prosegue la nota – significa che oltre alla buona situazione finanziaria, derivante dalla riduzione del debito comunale negli ultimi anni, adesso c’è la possibilità di opere pubbliche per l’importo evidenziato».

Le riunioni, indette per ascoltare proposte della popolazione per il bilancio previsionale 2019, inizieranno con Chiasiellis, lunedì alle 20, al centro civico; nell’occasione sarà illustrato il progetto di rotonda tra via Ferraria e via Codroipo, finanziato con contributo regionale.

A Lavariano l’assemblea si terrà martedì 18 settembre, alle 10, alla Casa della gioventù, mentre per il capoluogo l’appuntamento è per martedì 25 settembre, sempre alle 20, in sala Eisenhower del municipio.

Dopo le opere pubbliche già realizzate, quali la copertura del campo da tennis nel capoluogo (195 mila euro, di cui il 75% dalla Regione), l’asilo nido in via di completamento (600 mila, di cui 200 fondi regionali; c’è la gara per gli arredi) e la riqualificazione di via Roma appena partita (658 mila euro, finanziati per 400 mila euro con mutuo e 258 mila con fondi propri, a cui si aggiungono 150 mila euro dell’Ato per le fognature della stessa via), Comand nel programma delle opere pubbliche approvato in primavera 2018 aveva indicato per il 2019 l’adeguamento antisismico della primaria del capoluogo (500 mila euro), il primo lotto della nuova scuola media (700 mila) e, appunto, la rotonda all’ingresso di Chiasiellis (155 mila euro).

Per il 2020, il documento evidenziava quindi esigenze per l’adeguamento antisismico della scuola di Lavariano e delle palestre comunali,per i loculi a Chiasiellis, per asfalti, per la rotonda di Lestizza, per lavori agli impianti del tennis e, infine, pe la caserma dei carabinieri. —