Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

«Ci sono troppi topi in città» Paviotti chiede più interventi

La replica dell’assessore Silvana Olivotto: «Come in passato la politica del Comune è quella  di agire su chiamata»

Sempre più segnalazioni di topi e ratti a spasso in città e la consigliera Pd, Monica Paviotti, ha presentato un’interrogazione, giovedì sera in consiglio comunale. Un’interrogazione non solo per chiedere quali siano le azioni messe in campo e le intenzioni dell’assessorato competente per cercare di arginare il disagio denunciato da molti cittadini, ma anche per conoscere il piano di derattizzazione, la cadenza con cui si effettua la pulizia del suolo (molti roditori sbucano da tombini e cad ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Sempre più segnalazioni di topi e ratti a spasso in città e la consigliera Pd, Monica Paviotti, ha presentato un’interrogazione, giovedì sera in consiglio comunale. Un’interrogazione non solo per chiedere quali siano le azioni messe in campo e le intenzioni dell’assessorato competente per cercare di arginare il disagio denunciato da molti cittadini, ma anche per conoscere il piano di derattizzazione, la cadenza con cui si effettua la pulizia del suolo (molti roditori sbucano da tombini e caditoie) e se, in occasione dell’imminente evento che ospiterà Udine, Friuli Doc, siano stati programmati degli interventi per evitare che i ratti possano circolare indisturbati causando degrado e danneggiando l’immagine della città, oltre che rappresentando un problema igienico-sanitario.

«Il problema dei roditori sta diventando sempre più preoccupante, ha spiegato la consigliera d’opposizione, e i ratti sono stati avvistati accanto ad abitazioni, scuole, esercizi commerciali e anche ai giardini Ricasoli, oltre che lungo diversi tratti del Ledra e della roggia, in particolare all’incrocio tra le vie Manzoni, Percoto e Ciconi e nella zona di piazzale Diacono, ma anche in piazza Primo Maggio, Baldasseria, via Chisimaio e nell’ex caserma Osoppo. «Il fenomeno è allarmante ed è fondamentale che si intervenga anche a sostegno di una campagna informativa a favore dei cittadini, i quali – sottolinea Monica Paviotti – devono segnalare la presenza di topi e ratti in aree e luoghi pubblici, in cui è più difficile che il Comune intervenga, ma spesso non sanno a chi rivolgersi. Ho chiesto se siano in cantiere iniziative volte alla sensibilizzazione di residenti – aggiunge – amministratori di condominio ed esercizi commerciali per evitare la presenza dei roditori anche nelle aree private».

La replicare è arrivata dall’assessore all’Ambiente Silvana Olivotto. Ha spiegato che il Comune non attiva una campagna di derattizzazione a pioggia, ma interviene – assieme ai tecnici dell’Azienda sanitaria – su segnalazione. Anche in occasione di Friuli Doc – ha concluso – manterrà la stessa linea: «Non sono state registrate lamentele sull’informazione carente da parte dei cittadini». —

G.Z.

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI