Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Pedalata in città partendo dal parco di Sant’Osvaldo

La “Udine Free Bike” taglia il traguardo della terza edizione ed è pronta a ripartire per una giornata all’insegna di movimento, salute e aggregazione. L’appuntamento è per domani alle 9 e punto di...

La “Udine Free Bike” taglia il traguardo della terza edizione ed è pronta a ripartire per una giornata all’insegna di movimento, salute e aggregazione. L’appuntamento è per domani alle 9 e punto di ritrovo è il Parco di Sant’Osvaldo (ex ospedale psichiatrico), dove ci si potrà iscrivere alla pedalata, che parte alle 10, versando un contributo di dieci euro con inclusa l’assicurazione, la t-shirt, acqua, ristoro e un piatto di pasta. Il percorso permetterà ai ciclisti di apprezzare le bellezz ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

La “Udine Free Bike” taglia il traguardo della terza edizione ed è pronta a ripartire per una giornata all’insegna di movimento, salute e aggregazione. L’appuntamento è per domani alle 9 e punto di ritrovo è il Parco di Sant’Osvaldo (ex ospedale psichiatrico), dove ci si potrà iscrivere alla pedalata, che parte alle 10, versando un contributo di dieci euro con inclusa l’assicurazione, la t-shirt, acqua, ristoro e un piatto di pasta. Il percorso permetterà ai ciclisti di apprezzare le bellezze della città e il suo circondario “green” e ciclabile: si snoderà tra Sant’Osvaldo, parco Moretti e verso il centro, per percorrere il primo tratto della ciclabile delle rogge fino a Molin Nuovo, passando da Feletto, quindi verso il parco del Cormor (dove sarà allestito un punto ristoro) percorrendo un tratto della ciclovia Alpe Adria e per poi rientrare al parco di Sant’Osvaldo alle 13, in cui ad attendere gli atleti ci sarà un piatto di pasta preparato dal ristorante del Chiosco al Parco. Seguiranno le premiazioni per il gruppo più numeroso, i ciclisti più giovani e quelli più anziani, grazie al contributo in regali messi a disposizione da Arteni di Tavagnacco. Organizzata dall’associazione Odv Trallallà con il supporto della Ciclo Assi Friuli, in collaborazione con Asuiud, dipartimento delle dipendenze, cooperativa Cosmo e “La Meta”, la pedalata, come sottolinea la consigliera Pd Eleonora Meloni, «è un’occasione per promuovere la salute mentale e l’inclusione e stabilire relazioni». —