Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Presa la banda dei gioielli il basista abita a Udine

C’è anche un collegamento con Udine nella clamorosa rapina a mano armata che il 24 settembre di tre anni fa vide due rappresentanti orafi vicentini derubati di gioielli e orologi (per un valore di...

C’è anche un collegamento con Udine nella clamorosa rapina a mano armata che il 24 settembre di tre anni fa vide due rappresentanti orafi vicentini derubati di gioielli e orologi (per un valore di circa 250 mila euro) all’uscita da una gioielleria di Lentiai (Belluno). Secondo la ricostruzione della Procura della Repubblica bellunese ad assaltare i due rappresentanti sono stati i messicani Raoul Roman Reyes Ordonez ed Elvis Solis Galindo, il colombiano e capobanda Nelson Dario Sierra Hurtado ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

C’è anche un collegamento con Udine nella clamorosa rapina a mano armata che il 24 settembre di tre anni fa vide due rappresentanti orafi vicentini derubati di gioielli e orologi (per un valore di circa 250 mila euro) all’uscita da una gioielleria di Lentiai (Belluno). Secondo la ricostruzione della Procura della Repubblica bellunese ad assaltare i due rappresentanti sono stati i messicani Raoul Roman Reyes Ordonez ed Elvis Solis Galindo, il colombiano e capobanda Nelson Dario Sierra Hurtado e il costaricense Alejandro Ramires, oltre al colombiano Wilson Robajo Paez, arrestato poco dopo il fatto dai carabinieri di Belluno.

Ma nella ricostruzione degli inquirenti un ruolo fondamentale lo ha ricoperto Ulderico Gizzo (nato in provincia di Avellino, ma residente a Udine in via Forni di Sotto), che aveva fornito alla banda di rapinatori gli indirizzi delle vittime, consultando abusivamente l’archivio nazionale dei veicoli al Dipartimento dei Trasporti di Udine.

Carabinieri e polizia li hanno individuati durante le indagini che si concentravano su alcuni furti e rapine nelle province di Treviso, Vicenza e in Friuli. —