Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Ronde, la minoranza: «Gli spot non risolvono il problema sicurezza»

Trevisan (Altre prospettive): in strada servono più agenti L’opposizione si dice pronta a collaborare per azioni concrete

Codroipo

Non piace l’idea delle ronde alla minoranza in Consiglio comunale. Né di quelle improvvisate dai cittadini. Né - tantomeno - di quelle più “professionali” con l’impiego di ex militari per sorvegliare il territorio di Codroipo visti i numerosi furti messi a segno nelle ultime settimane in bar, case e aziende. «Non condividiamo l’idea – dichiara il capogruppo di Altre Prospettive Giacomo Trevisan – di impiegare ronde di cittadini per sorvegliare Codroipo e restiamo abbastanza scettici ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

Codroipo

Non piace l’idea delle ronde alla minoranza in Consiglio comunale. Né di quelle improvvisate dai cittadini. Né - tantomeno - di quelle più “professionali” con l’impiego di ex militari per sorvegliare il territorio di Codroipo visti i numerosi furti messi a segno nelle ultime settimane in bar, case e aziende. «Non condividiamo l’idea – dichiara il capogruppo di Altre Prospettive Giacomo Trevisan – di impiegare ronde di cittadini per sorvegliare Codroipo e restiamo abbastanza scettici su proposte del genere che vanno avanti ormai da anni rimanendo peraltro solamente degli annunci estemporanei».

Quello della sicurezza dei cittadini, è un tema che va affrontato, con «azioni concrete», dunque. Non con spot. «La sicurezza – prosegue il consigliere di opposizione – è un tema centrale e di grande importanza, e siamo disposti a ragionare assieme all’amministrazione comunale per mettere in campo misure concrete e fattibili. Tuttavia invitiamo il sindaco Marchetti a concentrarsi sulle opzioni amministrative che riguardano le forze di sicurezza in carriera: più carabinieri e più polizia locale». Serve, dunque, una maggiore sorveglianza. Altre Prospettive si mette a disposizione dell’amministrazione «se c’è la volontà di intervenire in un quadro logico, elaborando assieme alla maggioranza un solido piano di sorveglianza per Codroipo, trovando le risorse per potenziare la presenza delle forze dell’ordine sul territorio con più uomini e mezzi, e cercando anche la collaborazione con gli altri comuni del Medio Friuli». Il problema della sicurezza, in sostanza, necessita di una risposta di area vasta e complessa.

Il progetto che vorrebbe realizzare nel capoluogo del Medio Friuli il sindaco Fabio Marchetti - messo a disposizione dall’ex comandante delle Frecce Tricolori Alberto Moretti - prevederebbe la costituzione di una Protezione civile per la sicurezza. Il controllo del territorio sarebbe così affidato a gruppo di ex militari, ex carabinieri, ex poliziotti che costituirebbero un supporto alle Forze dell’ordine in servizio. —