Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Si perdono al rientro dalla festa sei giovani soccorsi nella notte

Un gruppo tra i 18 e i 20 anni aveva partecipato  al raduno sul Monte Forno Non riuscendo a rientrare hanno chiamato il Nue austriaco

TARVISIO

Sei ragazzi, tra i 18 e i 20 anni, tutti della zona di Tarvisio, sono stati recuperati l’altra notte dai tecnici del Soccorso alpino di Cave del Predil e della Guardia di Finanza di Sella Nevea.

Si erano persi tornando a valle dal Monte Forno dopo aver partecipato alla Festa dell’amicizia, ricorrenza annuale che sancisce i buoni rapporti tra i tre popoli confinanti di Italia, Austria e Slovenia.

I ragazzi sono stati traditi da un dedalo di piste forestali che si incrociano nell’area, ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TARVISIO

Sei ragazzi, tra i 18 e i 20 anni, tutti della zona di Tarvisio, sono stati recuperati l’altra notte dai tecnici del Soccorso alpino di Cave del Predil e della Guardia di Finanza di Sella Nevea.

Si erano persi tornando a valle dal Monte Forno dopo aver partecipato alla Festa dell’amicizia, ricorrenza annuale che sancisce i buoni rapporti tra i tre popoli confinanti di Italia, Austria e Slovenia.

I ragazzi sono stati traditi da un dedalo di piste forestali che si incrociano nell’area, al rientro verso l’auto, parcheggiata a Poscolle di Fusine.

Perso l’orientamento, hanno camminato per una decina di chilometri verso il confine tra Austria e Italia, in una zona in cui è completamente assente anche il segnale telefonico.

Consapevoli di aver perso l’orientamento i ragazzi hanno cercato per diverse ore una via d’uscita e nel contempo tentato di agganciare telefonicamente la rete telefonica, qui completamente assente. Trovata un’area con una seppur debole copertura, intorno alle 22, i ragazzi sono riusciti a contattare il soccorso con il Nue 112 austriaco e il centro di cooperazione internazionale di Polizia di Thorl Maglern.

Localizzati grazie al servizio Sms Locator, ai ragazzi è stato detto di non muoversi più dal punto in cui erano riusciti ad agganciare la cella, un tratto di bosco ripido alle pendici del monte

I giovani sono stati raggiunti dai soccorritori intorno all’1.30 di notte, in un ripido tratto di bosco alle pendici del monte. Anche se stanchi e infreddoliti, i giovani erano in buone condizioni.

Sono stati riaccompagnati fuori dal tratto impervio sulla strada forestale e poi di qui con i mezzi di soccorso alle proprie auto.

Fondamentale nella riuscita dell’intervento il supporto della tecnologia e la collaborazione dei ragazzi, che hanno rispettato alla lettera il consiglio di non muoversi dal punto in cui erano stati individuati. —

BY NC ND ALCUNI DIRITTI RISERVATI