Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

Allevatrice di 36 anni uccisa da un malore

L’hanno trovata riversa a terra, sul pavimento della camera da letto, quando ormai non c’era più nulla da fare. Francesca Chiuch, 36 anni, allevatrice che risiedeva e lavorava a Scrutto, si è spenta all’improvviso martedì sera, stroncata da un malore

SAN LEONARDO. L’hanno trovata riversa a terra, sul pavimento della camera da letto, quando ormai non c’era più nulla da fare. Francesca Chiuch, 36 anni, allevatrice che risiedeva e lavorava a Scrutto di San Leonardo, si è spenta all’improvviso martedì sera, stroncata da un malore.

La terribile scoperta è toccata al padre della giovane, che ha disperatamente – e purtroppo invano – cercato di rianimarla. A nulla è valso l’intervento degli operatori del 118, subito allertati e sopraggiunti nel g ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

SAN LEONARDO. L’hanno trovata riversa a terra, sul pavimento della camera da letto, quando ormai non c’era più nulla da fare. Francesca Chiuch, 36 anni, allevatrice che risiedeva e lavorava a Scrutto di San Leonardo, si è spenta all’improvviso martedì sera, stroncata da un malore.

La terribile scoperta è toccata al padre della giovane, che ha disperatamente – e purtroppo invano – cercato di rianimarla. A nulla è valso l’intervento degli operatori del 118, subito allertati e sopraggiunti nel giro di pochi minuti; poco più tardi è arrivata anche la guardia medica di San Pietro al Natisone, seguita dai carabinieri della Compagnia di Cividale.

Il decesso è stato attribuito a cause naturali. Costernazione è espressa dal sindaco Antonio Comugnaro, che conosceva bene Francesca, e dal suo predecessore, il consigliere regionale Giuseppe Sibau. «In segno di lutto si è deciso di sospendere – spiega il primo cittadino – la Festa del volontario, in programma per venerdì».

Francesca Chiuch era figura nota e profondamente stimata sul territorio: nella borgata di Scrutto gestiva, con il padre, un allevamento intensivo di conigli. L’addio domani alle 15 in chiesa a San Leonardo.