Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui
Esci

La Carnia si prepara alla sfida del tiramisù: "Pronti alla rivincita"

Tolmezzo, nei ristoranti le targhe della Camera di commercio. E a Treviso partono le selezioni fra seicento pasticcieri

TOLMEZZO. Chi pensava che la sfida del tiramisù fosse poco più che una gara culinaria dovrà ricredersi. A sei mesi dalla competizione che ha contrapposto la pasticceria trevigiana e quella carnica nella preparazione del dolce italiano più famoso all’estero, il Comune di Treviso affila le armi e organizza la “Tiramisù world cup” attraverso la selezione di 600 pasticcieri.

Tiramisù, un grande classico a portata di cucc ...

Paywall per contenuti con meter e NON loggati

Paywall per contenuti con meter e loggati

Paywall per contenuti senza meter

TOLMEZZO. Chi pensava che la sfida del tiramisù fosse poco più che una gara culinaria dovrà ricredersi. A sei mesi dalla competizione che ha contrapposto la pasticceria trevigiana e quella carnica nella preparazione del dolce italiano più famoso all’estero, il Comune di Treviso affila le armi e organizza la “Tiramisù world cup” attraverso la selezione di 600 pasticcieri.

Tiramisù, un grande classico a portata di cucchiaio



Per tutta risposta, la municipalità tolmezzina non sta certo a guardare e organizza la rivincita. E in vista della predisposizione del bilancio di previsione si prepara a stanziare i fondi per portare il “Tiramisuday” a Tolmezzo, organizzando una serie di eventi e coinvolgendo i ristoratori per far riconoscere quella tolmezzina come la migliore ricetta per preparare il tiramisù.

La ricetta: il Tiramisu de "Il Ponte"



«Siamo agguerriti, ma dialoganti – annuncia il sindaco Francesco Brollo –. È bene chiarire una volta per tutte che dal punto di vista storico non vi è più ombra di dubbio sul fatto che il dolce è nato in Carnia negli anni 50 all’Albergo Roma di Tolmezzo ad opera di Norma Pielli, e, grazie all’intervento della Camera di commercio, nei ristoranti tolmezzini sono apparse le targhe che indicano l’importanza del prodotto locale e la sua valenza storica».

Tiramisù da record in Friuli Venezia Giulia. Per il Veneto è nullo: "Usata la panna"



I risultati in termini di visibilità non hanno tardato a farsi sentire: il tiramisù è diventato un “must” in tutti i locali del territorio ed è sempre più richiesto dalla clientela.



«Questa sfida ha ravvivato l’attenzione su un prodotto che rappresenta una delle peculiarità del territorio e ha stimolato l’orgoglio dei nostri operatori – è il commento del sindaco Brollo –. Abbiamo perso la prima sfida a Fico Eataly World in occasione del #tiramisuday 2018 perché il nostro dolce era troppo freddo, un problema di refrigerazione – puntualizza –, non certo relativo alla qualità, che invece è stata ampiamente riconosciuta.

Abbiamo chiesto a Treviso la rivincita e ce l’hanno concessa. Stavolta giocheremo in casa: il 21 marzo ci ritroveremo a Tolmezzo per la rivincita. Ora, però, dobbiamo pensare a un altro prodotto tipico locale: la mela».

La città, infatti, si prepara per la festa che si terrà fra sabato 22 e domenica 23 settembre con un prologo nella serata di venerdì.