Menu

Foto

Cividale, oltre 2.200 porzioni di frico per gli alluvionati del Friuli

Cividale ha aperto la via, nella speranza che «tante altre località si allineino, trasformando la pietanza simbolo della regione in uno strumento di concreta solidarietà». Sul modello dell’amatriciana per Amatrice ecco il frico per il Friuli martoriato dal maltempo: Cividale ha stretto, sabato 8 dicembre, un simbolico gemellaggio con Sappada e adesso, appunto, l’auspicio è che il progetto (sostenuto da una folta cordata di realtà e reso possibile, in primis, dall’imprenditore Arnaldo Zorzetto, che ha preparato il mega-frico) si allarghi a macchia d’olio, rinnovandosi in altri centri desiderosi di dare un contributo alle comunità che stanno faticosamente cercando di rialzarsi dopo l’emergenza. Ogni porzione di frico solidale (oltre 2.200 quelle disponibili, esaurite in fretta) ha fruttato un’offerta a partire dalla quota base di 5 euro: il ricavato sarà devoluto al Comune di Sappada  (foto Petrussi)

Udine, centinaia in centro alla Marcia per il clima

Anche Udine ha celebrato la giornata internazionale del Climate Alarm. Sabato 8 dicembre, in concomitanza con la conferenza delle parti delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici Cop24 a Katowice, centinaia di persone hanno sfilato lungo le vie del centro per sollecitare politiche in grado di rallentare l'aumento della temperatura e l'applicazione dell'accordo di Parigi. In oltre 16 Paesi e 150 città del mondo hanno "suonato la sveglia climatica”. Alla manifestazione hanno aderito Arci Comitato di Udine; Arci Comitato Bassa friulana e Isontino e Trieste; Legambiente Friuli Venezia-Giulia; Aiab-Aprobio Fvg; Earth Guardians Udine; Greenpeace Udine e Trieste; Coalizione Clima Udine; Legambiente Pordenone, Gorizia, Trieste e Udine; Rete degli Studenti Medi Udine; Collettivo Korov’ev; Associazione Larte; Libera Udine; Cgil Udine; CeVI - Centro di Volontariato Internazionale; Comitato Stop TTIP Udine; Associazione Climazione; Fiab – Abicitudine; Forum beni comuni ed economia solidale del Fvg e il Collettivo Autostoppisti  (a cura di Giacomina Pellizzari)

Cervignano nel mirino dei vandali: divelti i cartelli stradali

Hanno divelto tutti i cartelli stradali installati nel parcheggio del centro commerciale Le Rogge di via Costantino Dardi. E’ successo venerdì notte, 7 dicembre, nel capoluogo della Bassa friulana. I soliti ignoti si sono divertiti a danneggiare la segnaletica all’interno dell’area. Ad accorgersi dell’accaduto sono stati alcuni titolari delle attività presenti all’interno del centro commerciale, che hanno contattato le forze dell’ordine. I carabinieri stanno cercando, anche grazie ai filmati di alcune telecamere presenti nella zona, che potrebbero aver ripreso l’accaduto, di individuare i responsabili. Il sindaco, Gianluigi Savino, informato, si dice amareggiato. «Sono comportamenti inqualificabili, che non trovano alcuna giustificazione – le parole del primo cittadino di Cervignano -. Assicuro tutto il supporto possibile ai carabinieri. Queste persone devono essere messe di fronte alle proprie responsabilità. Ricordiamo che questi sono danni a carico della comunità e quindi spero vivamente che i colpevoli vengano rintracciati in modo da provvedere di tasca loro al risarcimento».

di Elisa Michellut

Sassuolo-Udinese, al Mapei Stadium finisce 0-0

Dopo aver battuto la Roma in casa nel match del debutto sulla panchina friulana, Davide Nicola porta a casa un punto nella prima trasferta della sua avventura con l’Udinese. I bianconeri pareggiano in casa del Sassuolo di mister De Zerbi - L'articolo

Incidente lungo la Pontebbana, due auto finiscono fuori strada

Due vetture si sono scontrate a Basiliano questa mattina, giovedì 29 novembre, lungo la Pontebbana all'altezza del centro commerciale Arcobaleno. Le auto, a seguito dell'impatto, sono andate fuori strada: una si è cappottata, l'altra è finita nel fossato (Foto Petrussi) - L'articolo

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro