Menu

  • Seguici su

Luoghi: Erto e Casso

Anna Frank e io, dal Friuli la storia di due cugine divise dal destino

Anna Frank e io, dal Friuli la storia di due cugine divise dal destino

di Enri Lisetto

Vive a Pordenone una parente del simbolo dell'Olocausto:Teresa Del Cont, 93 anni. «Per molto tempo dovetti tacere per paura.» L’anziana pordenonese racconta quei mesi. Della sorte degli illustri familiari venne a sapere solo dopo la fine della guerra

Tondo pensa all’Uti delle Alpi friulane e dolomitiche

Ha tenuto a precisare che «allo stato, è solo una proposta, una suggestione». Eppure, per Renzo Tondo, capogruppo di Autonomia Responsabile in Consiglio regionale, l’istituzione di 5 Unioni...

Vajont, 54 anni fa l'onda che distrusse duemila vite: una tragedia con pochi colpevoli e dalla memoria corta

Vajont, 54 anni fa l'onda che distrusse duemila vite: una tragedia con pochi colpevoli e dalla "memoria corta"

di Fabiano Filippin

Il 9 ottobre 1963 metà di una montagna è precipitata nel lago della grande diga del Vajont, al confine tra Veneto e Friuli. Un'enorme massa d'acqua ha superato la diga, la più alta e maestosa al mondo, cancellando letteralmente tutti i paesi intorno a Longarone. Ma dopo più di mezzo secolo sono in molti che hanno dimenticato la storia delle 1.910 vittime. L'ultimo caso riguarda una tatuatrice di Parma e il suo disegno offensivo

Corona: non si scherza su una tragedia immane

Corona: non si scherza su una tragedia immane

di Laura Venerus

«Non si gioca su una tragedia che ha causato duemila morti, di cui 500 bambini». Così Mauro Corona, scrittore di Erto e Casso, commenta il disegno pubblicato su Facebook

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

PUBBLICARE UN LIBRO

Sconti sulla stampa e opportunità per gli scrittori