Menu

  • Seguici su

Tags: venzone terremoto friuli

Portis vecchio non è morto

Portis vecchio non è morto

di Giacomina Pellizzari

I 40 anni dal terremoto in Friuli. L’università recupera la memoria dell’unico paese che non è stato ricostruito dov’era

Portis, il villaggio fantasma

Portis, il villaggio fantasma

Un villaggio abbandonato, tra il Tagliamento e la strada, con alcune case danneggiate dal sisma e rimaste in piedi per quarant’anni. Portis Vecchio è ormai un paese “fantasma”, senza abitanti ma luogo ideale per le esercitazioni post sismiche della Protezione civile (foto Bruschi - Dolce) ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Arriva a Venzone “Stanza 6576”, il thriller ambientato nel terremoto

Arriva a Venzone “Stanza 6576”, il thriller ambientato nel terremoto

Appuntamento da segnare bene in agenda, quello in programma sabato a Venzone. Arriva, infatti, per la prima volta nella cittadina pedemontana, “Stanza 6576”, il film amatoriale girato anche a Portis vecchia, la frazione che non è stato più possibile ricostruire dopo il devastante terremoto del 1976

Le mummie morte due volte

Le mummie morte due volte

Le mummie di Venzone sono morte due volte, questo il titolo del reportage pubblicato dal giornalista e scrittore Dino Menichini il 14 maggio 1976 che riportiamo integrale. Siamo tornati nella cripta della ex-Cappella di San Michele a Venzone con il fabbriciere del duomo, Aldo Di Bernardo.

Novemila pietre numerate, così il duomo è risorto

Novemila pietre numerate, così il duomo è risorto

di Giacomina Pellizzari

Venzone. Il professor Remo Cacitti racconta come avvenne il restauro durato solo tre anni. «Nel 1976 i volontari erano uniti da un’idealità, l’unica a darci credito era la Chiesa»

TrovaRistorante

a Udine Tutti i ristoranti »

Il mio libro

NARRATIVA, POESIA, FUMETTI, SAGGISTICA

Pubblica il tuo libro