In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Austria vicina

Risultati definitivi: il candidato della birra al terzo posto

2 minuti di lettura

Dopo lo spoglio delle schede arrivate per posta, abbiamo ora i risultati definitivi delle elezioni presidenziali in Austria. Non differiscono molto da quelli pubblicati lunedì, dopo gli exit poll, segno che l’istituto demoscopico Sora ha fatto un eccellente lavoro. Li riproponiamo comunque, perché i lettori dispongano dei dati più aggiornati.

Lo spostamento di qualche decimo di punto da un partito all’altro ha avuto un solo risultato di rilievo: Marco Pogo, alias Dominik Wlazny, il candidato del Partito della birra, ha visto crescere il suo risultato dall’8,10 all’8,31 per cento. Una variazione modesta, che però è bastata per catapultarlo dal quarto al terzo posto, scavalcando Tassilo Wallentin, che dall’8,50% è sceso all’8,07%.

La situazione finale è dunque la seguente: al primo posto, Alexander Van der Bellen, con 56,69%, che lo conferma immediatamente alla presidenza della Repubblica senza la necessità di un ballottaggio. Al secondo posto, Walter Rosenkranz dell’Fpö (partito dell’estrema destra sovranista), con il 17,68% (prima dei voti per posta era al 18,9%). Terzo, come abbiamo detto, Dominik Pogo, con 8,31%, e quarto Tassilo Wallentin, con l’8,07.

Seguono Gerald Grosz (ex esponente del Bzö ai tempi di Haider e ora fuori dalla politica), con 5,57%; Michael Brunner dell’Msg (il movimento no vax) con il 2,11%; Heinrich Staudinger, fabbricante di scarpe, con l’1,9%.

Nella campagna elettorale Van der Bellen aveva potuto contare su un budget di 2,1 milioni, di cui 500.000 euro messi a disposizione dai Verdi e gli altri raccolti da un comitato di sostenitori. Rosenkranz (o l’Fpö che lo candidava) aveva investito nella propaganda 3 milioni. Tutti gli altri non hanno affisso manifesti, non hanno fatto volantinaggi, non hanno pubblicato nulla a pagamento sui giornali. Si sono serviti quasi esclusivamente di pubblicità gratuita sui social e di apparizioni personali nei vari Länder austriaci.

Partendo da queste considerazioni, sorprende il buon posizionamento di Wlazny, davanti a Wallentin il quale, pur non avendo investito nulla nella campagna elettorale, aveva alle spalle il sostegno della Kronen Zeitung, il quotidiano tabloid di cui è editorialista. È ben vero che il giornale non ha mai pubblicato articoli di appoggio per Wallentin, ma lo ha fatto indirettamente, pilotando le lettere dei lettori e dando spazio soprattutto a quelle favorevoli al suo giornalista.

E ciononostante Wlazny ha fatto meglio di Wallentin, conquistando soprattutto il voto dei giovani. È un caso, il suo, che andrà studiato, perché il rockettaro Wlazny ha saputo rivolgere i messaggi giusti a un segmento dell’elettorato, quello dei giovani, che sembrano non interessarsi alla politica e non riconoscersi negli esponenti dei partiti tradizionali e che probabilmente non avrebbero neanche votato.

A Vienna Wlazny ha fatto addirittura meglio di Rosenkranz, qualificandosi al secondo posto con il 10,70%, mentre il rappresentante dell’Fpö si è dovuto accontentare del 10,44%.

Marco Di Blas

I commenti dei lettori