Soffocati dal traffico: sulla Osovana 14 mila auto al giorno

I risultati di Easy Foot: gli incidenti mortali nel week-end Durante le ore notturne sono in pochi a rispettare i limiti

di Cristian Rigo

Anche se il maggior numero degli incidenti si verificano durante la settimana è nei week-end che si concentrano gli schianti mortali. E nelle ore notturne sono in pochi a rispettare i limiti di velocità. Di giorno invece la maggior parte degli automobilisti rispetta il codice della strada, ma il traffico è particolarmente intenso, basi pensare che nel mese di maggio 2011 sulla Osovana all’altezza del Comune di Pagnacco è stato rilevato un flusso giornaliero medio di 14.309 veicoli. Sono alcuni dei dati comunicati per il bilancio finale del progetto di sicurezza stradale Easy foot voluto dalla Provincia e finanziato anche dalla Regione con il coordinamento dell’Automobil club.

«Uno degli obiettivi centrati da questa iniziativa – ha commentato il presidente della Provincia, Pietro Fontanini – è che davvero il numero degli incidenti mortali è in calo». A sottolineare l’importanza del tema della sicurezza stradale anche monsignor Mazzocato che ha ribadito come non vadano mai persi di vista alcuni valori fondamentali: la vita è bella se la si vive con importanti scopi. Se da un lato istituzioni come la Provincia debbono proseguire con iniziative come questa, la Chiesa deve educare i giovani a prendere la propria vita sul serio: se si crede che tutto sia un gioco niente ha più senso. L’ex assessore ai Trasporti Fabio Marchetti invece ha rilevato che «alle Province certamente va qualche merito se le infrastrutture continuano ad essere a livelli di eccellenza nel nostro Paese».

Il monitoraggio del traffico effettuato grazie al posizionamento di speciali sensori (Acitraff) su 14 strade provinciali (nei comuni di Aquileia, Basaldella, Codroipo, Latisana, Lumignacco, Mortegliano, Pagnacco, Porpetto, Povoletto, Rodeano, Tavagnacco e Varmo) è stato presentato da Riccardo Colicchia direttore generale di Aci Cnp. Nel mese di maggio 2011 è il comune di Pagnacco che ha registrato il flusso giornaliero medio più alto (14.309 veicoli), nei giorni feriali il flusso medio orario più alto è quello registrato alle 8 a Povoletto (366 veicoli). Quanto alla velocità media, nei tratti in analisi, i limiti sono rispettati a Lumignacco, Codroipo sud e Basaldella, mediamente non rispettati con sforamenti entro i 10 chilometri orari ad Aquileia, Codroipo nord, Latisanotta, Mortegliano, Povoletto e Tavagnacco nord. Maglia nera, con sforamenti oltre i 10 Km/h a Pasian di Prato, Porpetto, Rodeano e Tavagnacco sud, mentre di notte sono in pochi a rispettare i limiti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Tartellette di frolla ai ceci con kiwi, avocado e yogurt

Casa di Vita
La guida allo shopping del Gruppo Gedi