In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Diffamazione, sindaco e giunta a giudizio

Stregna: chiamati a rispondere degli attacchi personali a una cittadina che ne aveva criticato l’operato

1 minuto di lettura

STREGNA. Lei è una cittadina “qualsiasi” residente a Tribil Superiore che aveva criticato la gestione dell’amministrazione pubblica attraverso una lettera pubblicata sul foglio informativo “Insieme per Stregna. Kupe za Sriednje”. Loro sono il sindaco, la sua Giunta e il resto della maggioranza di centrodestra del Comune che erano passati al contrattacco, rispondendole a tono sul foglio d’informazione politica “Sole sì, Soli no Insieme verso un futuro migliore”. Ora, per quell’articolo, si ritrovano tutti indagati di concorso nell’ipotesi di reato di diffamazione.

Ritenendosi offesa dai contenuti e dal tenore delle parole adoperate dagli amministratori per replicare alle sue critiche, la donna si era infatti rivolta a un legale e aveva presentato denuncia in Procura. Chiuse le indagini preliminari e giudicata sostenibile l’accusa formulata, il pm Lucia Terzariol ha emesso nei loro confronti un decreto di citazione a giudizio. Il provvedimento è stato notificato al sindaco Mauro Veneto, al suo vice Augusto Crisetig, agli assessori Alice Clinaz, Dario Predan e Stefania Predan, e ai consiglieri Gianpaolo Beuzer, Pietro Caucig, Romeo Qualizza e Silvano Laurentig, oltre che al loro difensore di fiducia, Paolo Viezzi. La parte offesa è assistita invece dall’avvocato Rino Battocletti.

Al centro del procedimento, dunque, l’articolo pubblicato il 20 maggio 2011 e intitolato semplicemente “Risposta alla dottoressa (...)”, seguito appunto dal nome della destinataria dello scritto. Cioè di colei che, qualche tempo prima, si era rivolta all’amministrazione segnalando lo stato di abbandono in cui era venuta a trovarsi la popolazione di Tribis Superiore. Uno “sfogo”, il suo, che - come spiegato dall’avvocato Battocletti - avrebbe trovato origine nella decisione della maggioranza di procedere a un progressivo ridimensionamento del “Burgnac” e al suo scollamento dalle tradizioni storiche del luogo. Sproporzionata, a dire della denunciante, la reazione degli amministratori, che nell’articolo, parlando dei giovani, si erano augurati non facessero «ciò che Lei ha fatto, chiudendo l’agriturismo (ora abitazione) a pochissimi giorni, e non mesi o anni, dalla scadenza del vincolo minimo di apertura imposto dall’ente che ha erogato il finanziamento con il quale è stato ristrutturato l’immobile». Un autentico «attacco sul piano personale», secondo l’avvocato Battocletti, ossia un “argumentum ad hominem” «che supera la scriminante del diritto di cronaca».

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori