In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Nuovo ospedale di Pordenone Dì la tua, vota il sondaggio

Vertice fino a notte dei democratici, divisi sulla realizzazione del progetto in Comina Approvazione, con distinguo, dai civici. Oggi è previsto un vertice di maggioranza

2 minuti di lettura

PORDENONE. Maggioranza comunale in piena fibrillazione sull’accordo di programma del nuovo ospedale. Nonostante l’endorsment del sindaco, Claudio Pedrotti, a favore dell’approvazione dell’intesa e il sì da parte del suo predecessore, Sergio Bolzonello, il Partito democratico è ancora spaccato sulla linea da assumere. Ieri, alle 17.30, è iniziato un lungo vertice prima con i maggiorenti del partito quindi con il gruppo consiliare per cercare di trovare la quadra.

Un dibattito che è durato fino a sera inoltrata con posizioni tra di loro distinte: da un lato il vicesindaco e assessore ai Lavori pubblici, Renzo Mazzer, che ha sostenuto la posizione del sindaco, dall’altro il capogruppo, Fausto Tomasello, più incline al rinvio della delibera come segnale di apertura anche nei confronti dei cittadini che hanno costituito il comitato salute pubblica e depositato il quesito referendario.

Nel gruppo, inoltre, non mancano posizioni più oltranziste, come quelle di Marcello Passoni, che già nella precedente riunione di maggioranza si era schierato contro la realizzazione dell’ospedale in Comina, e di Sonia D’Aniello. Non a caso personalità schierate più a sinistra e che sentono in maniera più forte le pressioni da parte dei referendari. A pesare, infine, la presa di posizione della componente Bersani con in testa Renzo Liva che ha lanciato un appello affinché dell’accordo di programma si discuta, in consiglio comunale, dopo le elezioni di aprile.

E’ proprio questo il punto nodale: a fronte dello scontro avvenuto in occasione delle commissioni riunite e delle assicurazioni giudicate deboli sul project financing, il Pd intende congelare la partita affidando alla prossima giunta regionale – che spera guidata da Debora Serracchiani – il compito di rivedere l’impostazione finanziaria del progetto valutando alternative alla compartecipazione dei privati. A pesare sulla valutazione del Pd anche il fatto che i grillini, terzo incomodo nella competizione per la conquista della Regione, si sono schierati a favore del referendum e quindi il partito rischia di essere scavalcato nel dialogo proprio nei confronti di una componente trasversale della città qual è quella dei referendari.

Dal fronte civico ieri è giunta la conferma della posizione già assunta da Bolzonello in sede di commissioni riunite. Sì all’accordo di programma come pura variante urbanistica, mentre restano i dubbi sull’architettura finanziaria del nuovo ospedale che dovrà essere approfondita, per l’appunto, nella prossima legislatura.

La linea del capogruppo, Mario Bianchini, e degli altri consiglieri è quella di ratificare l’intesa, magari approvando un ordine del giorno che esprima la posizione critica sul project financing, ben sapendo che difficilmente l’attuale giunta regionale potrà emanare il bando per la finanza di progetto. Pedrotti, infatti, conta di portare l’autorizzazione per la firma dell’accordo di programma entro la settimana, ma il consiglio si potrebbe tenere dopo Pasqua (entro 30 giorni dal passaggio in giunta) quindi spostando a dopo le elezioni il prosieguo dell’iter amministrativo. Una linea, quella del Fiume, che è sostanzialmente simile a quella già espressa da Vivo Pordenone che teme la perdita di un’opportunità di investimento per il capoluogo di provincia.

Oggi pomeriggio, in ogni caso, è in programma il vertice di maggioranza convocato dal sindaco che dovrà indicare la linea definitiva. E’ evidente però che un pronunciamento diverso rispetto all’autorizzazione alla firma dell’intesa suonerebbe come una sostanziale sfiducia nei confronti del primo cittadino.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori