In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Electrolux e Ideal Standard, forti timori

Ciriani choc: Orcenico ormai è destinata a chiudere. Porcia a rischio. Sel presenta un’interrogazione in Parlamento

1 minuto di lettura

PORDENONE. Da un lato il presidente della Provincia ha pochi dubbi, o scarse speranze: Ideal Standard chiuderà. Dall’altro l’impegno a trattenere al tavolo istituzionale il gruppo e a cercare di strappare garanzie alla sopravvivenza dello stabilimento di Orcenico, permane. I dubbi sono di Alessandro Ciriani espressi l’altra sera, nel corso dell’incontro di Fratelli d’Italia, in cui ha passato in rassegna i recenti provvedimenti del governo.

Ma di Ideal Standard si è discusso anche ieri nella sede della Regione tra i componenti delle Rsu di Orcenico, segretari provinciali di categoria, e la delegazione di Sel composta da Serena Pellegrino, parlamentare, e Francesco Ferrara, anch’egli deputato e componente della commissione Attività produttive della Camera.

«Ai rappresentanti parlamentari - spiegano i sindacalisti - abbiamo presentato lo stato dell’arte della vertenza Ideal Standard, tre stabilimenti, di cui uno in provincia, circa 1.700 addetti, di cui 500 a Orcenico, in cui da quattro anni si applicano i contratti di solidarietà, in scadenza il 31 dicembre 2013».

Come controparte c’è un’azienda, Ideal Standard appunto, che nel 2009 aveva presentato un piano industriale con oltre 600 esuberi che ha mancato pressoché tutti gli obiettivi, e che nell’ultimo anno sta disertando sistematicamente ogni confronto di merito.

L’ultimo appello è rappresentato dall’appuntamento al ministero dello Sviluppo economico il 17 luglio dove è attesa l’illustrazione di un nuovo piano industriale.

«E’ chiaro - aggiungono i sindacati - che a questo punto è necessario che sia lo stesso ministro a seguire questa vicenda, l’unico con l’autorità di convocare al tavolo la proprietà, il fondo Usa Bain Capital, perché chiarisca quali progetti ha per il Gruppo in Italia».

Richiesta che i sindacati hanno consegnato ai parlamentari di Sel affinchè intercedano; oltre a questo hanno anche chiesto a Ferrara, in quanto componente della commissione Attività produttive, e a Pellegrino di farsi promotori di una modifica alla normativa che consenta l’utilizzo dei contratti di solidarietà oltre i 4 anni oggi previsti.

La delegazione di Sel ha anche incontrato le Rsu di Electrolux, altro gruppo in cui si sta facendo ricorso ai contratti di solidarietà per congelare gli esuberi già dichiarati. Forte preoccupazione è stata espressa dai rappresentanti di Porcia in relazione alla situazione del comparto dell’elettrodomestico, e per il futuro di Porcia, sollecitando un’interpellanza.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori