In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
mondo libri

Più di 40 biblioteche in rete: il Sistema Friuli aumenta i prestiti

La collaborazione tra 28 amministrazioni comunali garantisce il servzio a 230 mila cittadini. I libri si possono prenotare e riconsegnare nel punto più vicino casa: 50.445 scambi nel 2021

Roberta Zavagno
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

La sigla, “Sbhu”, è ostica, ma sta diventando sempre più familiare ad un pubblico di lettori ormai avvezzi a prenotare volumi da altre biblioteche friulane, senza spostarsi, per prenderli in prestito e restituirli, dalla propria.

Identifica infatti il Sistema bibliotecario dell’hinterland udinese (ora Sistema bibliotecario del Friuli dopo l’unione con quello dell’Alta Val del Torre) che raggruppa 28 amministrazioni comunali ed oltre 40 biblioteche, con Udine capofila, per una popolazione servita di circa 230.000 cittadini (al 31 dicembre del 2021).

Il prestito intersistemico ha consentito di movimentare, nel 2021, 50.445 libri (erano 44 mila nel 2019 e 38.482 nel 2020); il sistema inoltre permette – sempre senza alcun costo per l’utente – l’accesso alla Media library on line (Mlol), una piattaforma digitale di prestito e consultazione per fruire di un enorme patrimonio di libri, giornali, riviste, contenuti multimediali. L’emergenza Covid, con la chiusura totale o parziale, in alcuni periodi, delle biblioteche, ha visto un vertiginoso aumento nell’utilizzo di questo servizio, per il quale si stima un volume di attività quasi triplicato, passando dai 31.927 accessi del 2019 agli 88.584 del 2021, con una ulteriore tendenza all’aumento.

«È la nuova frontiera del concetto di biblioteca – spiega Paolo Montoneri, presidente di Sbhu ed assessore comunale alla cultura a Pasian di Prato – che ormai va interpretata non più come “deposito” di libri per il prestito, ma come agenzia di divulgazione culturale, di formazione alla lettura, di aggregazione, di sviluppo dell’editoria.

Il progetto, nato nel 2010 con 12 biblioteche aderenti, con Udine capofila, ed è ora giunto a contarne 43. Il numero di accessi, in termini di volumi complessivi di prestiti alle singole biblioteche nel 2021 è stato di 155.383 documenti cartacei, a cui si aggiungono 16.512 prestiti e download di ebook, audiolibri, film e musica da libreria on line; considerevole anche il numero di consultazioni dell’edicola di Mlol, pari a 46.283 nell’anno 2021.

«Sia chiaro – prosegue Montoneri –: ogni biblioteca è autonoma nelle scelte organizzative e gestionali, ma l’aggregazione in un sistema così vasto costituisce un vantaggio aggiuntivo per il cittadino, oltre che per le amministrazioni civiche che, soprattutto per determinate fasce editoriali, possono condividere, anziché duplicare, gli acquisti».

Proprio il costo di libri, riviste e quotidiani, tanto più in un momento di difficoltà economica, fa aumentare l’attrazione delle biblioteche pubbliche. Poi, ci sono investimenti regionali mirati, per promuoverne il ruolo di incentivo alla lettura fin dai primi mesi di vita e come aree di aggregazione educativa e formativa per bambini, genitori, anziani (per esempio, il progetto regionale “LeggiAmo 0 -18”’, sostenuto dagli assessorati all’Istruzione, al welfare e alla cultura che si rivolge ai bambini e ai ragazzi della fascia d’età 0-18 anni e che vede il coinvolgimento delle famiglie, degli educatori, della scuola.

Il Sistema bibliotecario del Friuli comporta un investimento medio annuale di oltre 100.000 euro derivanti dal finanziamento regionale, cui si sommano le quote di compartecipazione delle singole amministrazioni (0,10 centesimi ad abitante) oltre che le risorse che ciascuna amministrazione dedica per il mantenimento ed il consolidamento delle proprie biblioteche. Da segnalare anche, nel corso degli ultimi tre anni, il contributo erogato dal ministero dei Beni culturali che va proprio nell’ottica di promuovere e sostenere in particolare le sedi locali che sono state duramente colpite dell’emergenza sanitaria: ne beneficiano quest’anno praticamente tutti i Comuni del nostro Sistema bibliotecario, e così anche le amministrazioni più piccole sono riuscite ad avanzare la richiesta di contributo.

«Oltre che alle biblioteche del territorio, – conclude Montoneri – il sistema ha un occhio di riguardo rispetto all’editoria locale, costituitasi nella “Associazione Editori del Fvg” (cui afferiscono una dozzina di editori) anche grazie all’impulso delle nuove forme di aggregazione tra biblioteche, con decine di “presentazioni” di volumi ogni anno: un’attività di promozione sistematica e diffusa».

I commenti dei lettori