In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
marilenghe

A scuola arriva Anin! È il primo manuale per imparare a parlare in friulano

La nuova iniziativa dell’Arlef per gli studenti delle primarie Cisilino: «Mira ad avvicinare a un’educazione plurilingue»

Martina Delpiccolo
2 minuti di lettura

“Anìn! ”, imperativo, seconda persona plurale del verbo “lâ”, andare. È il titolo del primo manuale per l’insegnamento di lingua e cultura friulana nella scuola primaria. Dunque, andiamo! Un progetto promosso da Arlef con il supporto della Regione Un invito corale e multiculturale a percorrere insieme, fin dall’infanzia, il territorio, alla scoperta della storia e della geografia. “Anìn! ” è stato presentato ieri, a Udine, al Palazzo della Regione.

Il presidente dell’Arlef, Eros Cisilino, ha tratteggiato il lungo cammino che ha portato alla pubblicazione: «L’Agenzia ha costruito nel tempo una ricca rete con ben 60 referenti.

Ha saputo rispondere alla richiesta di insegnamento della lingua friulana che giunge dall’80 % delle famiglie in regione, con distribuzione di 25.000 materiali didattici in più di 330 plessi, tra scuole dell’infanzia e primarie, e attività di supporto, consulenza, linee guida, in collaborazione con la Regione e altre realtà come la Filologica.

Importante il traguardo della certificazione della lingua friulana a livello internazionale, alla pari di inglese o cinese per una valorizzazione dell’identità dentro un’educazione plurilingue»

Due i volumi coloratissimi, con più di 200 immagini, rivolti rispettivamente ai primi due anni della scuola primaria e al triennio successivo. La pubblicazione, realizzata con Edizioni didattiche Gulliver, è stata illustrata dal direttore dell’Arlef, William Cisilino: «Un lavoro di 40 persone, durato 3 anni. “Anìn! 1” mira ad avvicinare i più piccoli con simpatia all’educazione plurilingue, intrecciando italiano, friulano, inglese. “Anìn! 2” integra alla lingua l’avvicinamento alla cultura storica e geografica del territorio, per una conoscenza a 360 gradi. È già iniziata la distribuzione dei manuali in 247 plessi di 61 istituti comprensivi e scuole paritarie».

La professoressa Rosalba Perini, tra le curatrici del manuale, ha sottolineato che si tratta del «primo esempio in Italia di un corso completo per la scuola primaria in lingua minoritaria che va a integrare il programma nazionale. La storia di Roma viene così arricchita, ad esempio, dalla scoperta delle tracce romane nel territorio, con la fondazione di Aquileia o ripercorrendo le strade antiche. Un’eccellenza scolastica di innovazione metodologica: task, giochi, laboratori in un manuale flessibile che non si riduce a grammatica».

Paola Cencini, referente per la lingua friulana dell’Ufficio scolastico regionale, ha sottolineato «il passaggio di obiettivi, da quantitativi a qualitativi», negli 11 anni trascorsi dalla legge di attuazione per l’insegnamento della marilenghe.

L’assessore regionale all’Istruzione Alessia Rosolen ha evidenziato il valore del progetto: «Fatto con lungimiranza, competenza, senso di comunità, coinvolgendo insegnanti e famiglie, e radicamento che si attua nel plurilinguismo.

Siamo l’unica regione italiana che parla 4 lingue. Da poco è stata riconosciuta a livello nazionale la prima sperimentazione di scuola quadrilingue per Canal del Ferro e Val Canale. Studiare le lingue significa divenire cittadini del mondo e conoscere le proprie radici, perché la lingua non è solo parole, ma costruzione di un pensiero che evolve nel territorio»

I commenti dei lettori