In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
la rassegna al tiare di villesse

L’arte di Klimt: una sinfonia di luci, forme, suoni e colori

Alex Pessotto
2 minuti di lettura

Chi vuole ammirare “Il bacio” di Klimt in tutta la sua plasticità dovrà continuare ad andare a Vienna, al Museo del Belvedere. Tuttavia, al Tiare di Villesse e, in particolare, nella sua EmotionalHall, è in programma fino a domenica 30 aprile un’iniziativa dedicata al pittore austriaco che illustra le sue opere ma che, soprattutto, al visitatore fa compiere una di quelle esperienze che vengono oggi definite, con termini roboanti e spesso criptici, multisensoriali, immersive. E chi più ne ha più ne metta. Di fatto, quando si esce dal percorso non si può non restare sbalorditi. Perché, l’ alto tasso di tecnologia, colpisce eccome. In positivo. Colpisce il pubblico tradizionalista, ma può avvincere pure i più giovani.

La mostra “Gustav Klimt - Sinfonia di arte immersiva” è stata annunciata e presentata giovedì in anteprima e tra gli ospiti c’era anche Luigi Abete, già al vertice di Confindustria e di Bnl, giunto al Tiare in qualità di presidente di Civita Cultura Holding, realtà nata una quarantina d’anni fa e che si occupa di organizzare esposizioni e di gestire servizi museali. «Solo il 28% degli italiani frequenta i musei – ha affermato Abete –. Ecco, occorre liberarci da un preconcetto: quello che vede l’arte soltanto di chi la capisce. L’arte, infatti, dev’essere patrimonio di tutti e il coinvolgimento di Civita per questa occasione si spiega con la nostra esperienza: in un luogo simbolico come il Tiare, l’iniziativa permetterà allora di attirare l’interesse delle nuove generazioni e di coloro che spesso alle mostre non vanno». E davvero ci si perde tra le musiche di Mozart e Beethoven, tra invasioni di luci e di colori, tra gli specchi e le molte immagini dei quadri di

Klimt che vengono presentate in una forma che è eufemistico definire particolare. Insomma, curiosità e interesse per i visitatori (spettatori?) sono garantiti. All’evento, curato in ogni dettaglio, hanno anche partecipato il sindaco di Villesse Flavia Viola e l’assessore alla Cultura del Comune di Gorizia, Fabrizio Oreti. Quest’ultimo non ha mancato di rilevare che pure il Tiare sarà un luogo importante nel percorso verso Gorizia-Nova Gorica Capitale Europea della Cultura 2025, mentre il sindaco Viola ha accolto con entusiasmo un’iniziativa di privati che pone la cultura in primo piano, con una specifica attenzione per le nuove generazioni. Nel presentare la mostra sono pure intervenuti il meeting place manager di Tiare Shopping, Giuliana Boiano, che ha evidenziato l’importanza della collaborazione con Civita. Stefano Fake, invece, ha raccontato il percorso e i suoi contenuti: «La tecnologia, in questo caso, ha un utilizzo poetico, emozionale – ha commentato –. Non a caso, l’iniziativa è definita un’autentica “esperienza”». Tra l’altro, in un’ideale staffetta tra pittori celebri,

Klimt al Tiare è stato già preceduto da van Gogh. «Il percorso è bellissimo ed è il frutto di processi che hanno un’anima e che devono implementarsi nell’ottica di Go!2025», ha ancora affermato Luigi Abete. I biglietti di “Gustav

Klimt - Sinfonia di arte immersiva” sono disponibili su TicketOne e all’InfoPoint di Tiare Shopping. —

I commenti dei lettori