La Cimolai firma la ristrutturazione di Trieste Airport

L'azienda pordenonese leader nelle costruzioni metalliche, partecipa ai lavori di ristrutturazione del Terminal, nell'ambito della realizzazione del nuovo polo intermodale dello scalo del Friuli Venezia Giulia che sarà inaugurato il 19 marzo

TRIESTE - Partecipa anche la Cimolai spa, azienda friulana leader nelle costruzioni metalliche, ai lavori di ristrutturazione del Terminal del Trieste Airport, nell'ambito della realizzazione del nuovo polo intermodale dello scalo del Friuli Venezia Giulia che sarà inaugurato il 19 marzo.

L'azienda pordenonese sta realizzando, con tecniche innovative dal punto di vista architettonico e ingegneristico, in questi giorni la sostituzione della vecchia cupola in plexiglas, il "land side", che copriva il corridoio del terminal tra l'area partenza e arrivi.

Le moderne vetrate permetteranno una maggior illuminazione all'area di passaggio dei viaggiatori, provenienti o diretti nelle altre aree del nuovo polo intermodale.

«Siamo soddisfatti di poterci avvalere della professionalità di una delle realtà locali più apprezzate nel mondo per completare il rinnovamento dell'aeroporto del Friuli Venezia Giulia che, con questo esempio di innovazione tecnologica applicata ad un restauro, completa nel modo migliore gli interventi dedicati all'aerostazione nel contesto della realizzazione del nuovo polo intermodale» afferma il Direttore Generale di Trieste Airport Marco Consalvo.

Crespelle di ceci con carciofi e ricotta

Casa di Vita