Autotrasporti: Confartigianato e sindacati firmano accordo bilaterale

L'intesa darà la possibilità alle aziende e ai lavoratori una serie di strumenti concreti per fare fronte alle difficoltà che il settore dell'autotrasporto

TRIESTE. Trovare soluzioni che possano dare vantaggi a lavoratori e imprese. Con questo obiettivo nasce la Commissione Paritetica regionale dell'Autotrasporto costituita nei primi giorni d'agosto da Confartigianato Imprese Fvg, Cna Fvg e le organizzazioni regionali di Filt-Cgil, Fit Cisl, UilTrasporti. Il nuovo organismo bilaterale avrà dunque come missione, quella di facilitare l'applicazione di contratti vantaggiosi che possono essere attivati semplicemente dando comunicazione alla Commissione.

L'intesa darà la possibilità «alle aziende e ai lavoratori una serie di strumenti concreti per fare fronte alle difficoltà che il settore dell'autotrasporto, in particolare in Friuli Venezia Giulia, si ritrova a fronteggiare da ormai troppi anni», sottolinea il presidente regionale di Confartigianato Trasporti Fvg, Pierino Chiandussi.

«Siamo pienamente convinti - prosegue il presidente - che il sistema della bilateralità rappresenti un pilastro per lo sviluppo delle imprese e il miglioramento delle condizioni dei lavoratori, e la Commissione lavorerà in questa direzione». La Commissione, alla quale potranno fare riferimento le imprese artigiane e/o le imprese associate alla Confartigianato o alla Cna, sarà competente in relazione alla procedura di verifica e conseguente applicazione dell'orario discontinuo (anche per i cosiddetti «riders»); alle modalità di effettuazione del carico/scarico e all'applicazione di condizioni normative e economiche di vantaggio per i nuovi assunti.

 

Carpaccio di manzo con maionese di mele

Casa di Vita