Greta Thunberg a Berlino. L'incontro con Angela Merkel: "Clima sfida globale"

L'attivista svedese accolta dai dimostranti. L'intervento con Luisa Neubauer del movimento Fridays for future per sollecitare l'azione dei governi contro il riscaldamento globale

1 minuti di lettura
(afp)
"Altri due anni persi sul cambiamento climatico". Così tuonava Greta Thunberg solo due giorni fa, nell'anniversario della sua prima protesta davanti al Parlamento di Stoccolma. Da allora ha attraversato tante piazze animate da proteste in tutto il mondo, per arrivare oggi a Berlino, dove è stata accolta dalla cancelliera Angela Merkel che definito la lotta al riscaldamento globale "una sfida globale". L'attivista, che aveva chiesto di essere ricevuta dalla Bundeskanzlerin, è intervenuta insieme alla leader tedesca del movimento Fridays for future, Luisa Neubauer.

A quanto riferisce il portavoce del governo tedesco, Steffen Seibert, la cancelliera e l'attivista "si sono dette d'accordo che ai Paesi più industrializzati spetta una responsabilità particolare su questo tema". La base di questo impegno è "una seria messa in pratica degli obietivi dell'accordo parigino sul clima".
All'incontro hanno partecipato anche le attiviste belghe Anuna de Wever van der Heyden e Adelaide Charlier. Al centro del colloquio anche gli impegni climatici assunti dalla Germania in quanto presidente di turno dell'Ue, tra cui il raggiungimento della 'neutralita' climatica" entro il 2050, l'obiettivo della riduzione delle emissioni di CO2 entro il 2030 e l'uscita tedesca dal carbone.