Australia, balenottera azzurra fotografata a Sydney: è il terzo avvistamento in 100 anni

"Mi sento come se avessi vinto il jackpot", scrive su Instagram Sean Keenan che è riuscito a immortalare il cetaceo anche in video. Andrew Marshall della NPWS: "Si tratta dell'animale più grande del pianeta ma sa essere perfettamente invisibile"

1 minuti di lettura
SYDNEY - È un avvistamento rarissimo, in cento anni forse è successo tre volte che una balenottera sia stata vista scivolare sotto l'acqua al largo della costa di Sydney, in Australia. Secondo le autorità della fauna selvatica, il cetaceo è passato il mese scorso vicino alla spiaggia di Maroubra, nel Nuovo Stato del Sud e solo lo scorso venerdì il NSW National Parks and Wildlife Service (NPWS) ha confermato. È un fatto "estremamente raro".

"La balenottera azzurra è l'animale più grande del pianeta, ma nonostante le sue dimensioni avrebbe potuto facilmente passare  lungo la costa di Sydney inosservata", ha detto in un Andrew Marshall della NPWS.

Marshall ha spiegato che la creatura marina, più di 25 metri di lunghezza per un peso di 100 tonnellate, riece lo stesso ad essere "in gran parte invisibile anche ai più equipaggiati osservatori di balene". "Non si vedono perché tendono a vivere molto lontano dal mare, gli esemplari sono dispersi in zone vastissime e abbiamo dati molto limitati sulle loro migrazioni", ha aggiunto.

Questa volta però un fotografo è riuscito a riprenderla mentre nuotava. "Sono senza parole", scrive Sean Keenan su Instagram, dove oltre alla foto ha postato un video.

"Ieri guardando le megattere viaggiare verso sud nel mio solito posto a Maroubra, una delle grandi meraviglie del magico Oceano  è apparsa di fronte a me: una balenottera azzurra". Per capire di cosa "sto parlando" aggiunge Keenan, "crescono fino a circa 30 metri, la loro lingua pesa come un elefante e il loro cuore ha le dimensioni di una macchina! Sono stato completamente ipnotizzato" dalla balena, e aggiunge: "Mi sento come se avessi vinto il jackpot".

L'avvistamento è "il primo di questa specie al largo delle nostre coste" dal 2012, quando ne fu avvistata un'altra (VIDEO). A differenza della megattera, che mostra un recupero annuale della sua popolazione di circa il 10-11%, gli esemplari di balenottera azzurra nelle acque del Nuovo Stato del Sud sono pochissime. "Ecco perché una cosa come questa è incredibilmente preziosa", scrive Marshall. Basta guardarla per "capire che dobbiamo cercare di proteggerle".