In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Noi e l'ambiente

Riso, mandorle o legumi: scegliere il sostituto del latte pensando al Pianeta

Riso, mandorle o legumi: scegliere il sostituto del latte pensando al Pianeta
Le bevande vegetali si preferiscono per motivi di salute, di dieta o etici. Ma non sempre gli ingredienti che le compongono aiutano davvero a produrre meno emissioni e inquinamento
2 minuti di lettura

Per qualcuno è ancora una bizzarra novità, per moltissimi è invece diventata un’abitudine: parliamo delle bevande vegetali proveniente da legumi, cereali e frutta secca oleosa. Che sia il cappuccino al bar, il bicchiere di latte e biscotti per merenda, la torta fatta in casa, in Italia sono ormai circa 12 milioni le persone che consumano abitualmente questi prodotti. Un’ottima alternativa per chi è intollerante al lattosio, ma anche per chi decide di seguire una dieta vegana e vuole avere minore impatto sull’ambiente. La produzione di latte caseario infatti ha grandi costi ambientali in termini di emissioni, consumo di acqua e di suolo. Produrre un litro di latte vaccino consuma 9 metri quadri di suolo all’anno, mentre la produzione di latte di soia richiede soltanto 0,7 metri quadri di suolo.

Tuttavia, anche alcune di queste coltivazioni possono recare danni al Pianeta, soprattutto quando sono intensive. In California, le piantagioni di mandorle stanno sterminando le api, esposte a pesticidi e a drastici cambiamenti di habitat. Inoltre, la mandorla è la frutta a guscio che richiede più acqua per crescere: questo è un problema per le aree con scarsa disponibilità idrica. In fondo alla classifica dei cereali ecosostenibili troviamo invece il riso, gran consumatore d’acqua e associato alle emissioni di gas serra, prodotte dai batteri che crescono nelle risaie. Tra i legumi, la soia ha un buon rapporto tra consumo di acqua e di suolo, almeno finché non si parla di coltivazioni intensive e deforestazione: la richiesta di questo legume è infatti alle stelle, perché viene utilizzato sia come mangime per gli animali che per il consumo umano.

Una volta chiarite queste differenze, proviamo a orientarci tra gli scaffali del supermercato. Il riso viene coltivato dall’altra parte del mondo in maniera intensiva? L’azienda produttrice applica politiche di riforestazione e mitigazione delle emissioni? Quanta plastica c’è nell’imballaggio? Cerchiamo di scegliere aziende biologiche e locali, se possibile. Per quanto riguarda il lato nutrizionale, se vogliamo sostituire il latte fresco con una bevanda simile per nutrienti, possiamo scegliere la soia, oppure le bevande con un buon livello di calcio e vitamina B2, senza zucchero, con pochi ingredienti aggiunti. Al contrario, riso e altri cereali hanno un basso contenuto proteico e zuccheri semplici superiori al 10%. In generale, è sempre meglio variare i consumi per godere al meglio del diverso apporto nutritivo.

Infine, ovviamente, dobbiamo tenere conto del sapore e dei nostri gusti. E allora davvero non resta che sperimentare: con il caffè si sposa meglio la soia, il riso, la mandorla o il cocco?

Come fare

Le bevande vegetali hanno un minore impatto ambientale rispetto al latte caseario
Un consumo variato di bevande vegetali è la scelta migliore dal punto di vista nutrizionale
In fase di acquisto, facciamo attenzione a imballaggi, provenienza e affidabilità dell’azienda