Emissioni

Il Polo Nord si colora di nero per colpa degli incendi

I roghi russi di questa estate hanno "sporcato" il circolo polare di nero di carbonio, uno dei fattori che velocizza il riscaldamento globale nell'Artico
2 minuti di lettura

Questa estate il Polo Nord si è tinto di nero. Il fumo degli incendi che hanno messo in ginocchio la Siberia ha invaso l’Artico, arrivando fino in Groenlandia e in Canada. Un problema enorme per il circolo polare dove il cambiamento climatico è tre volte più veloce che nel resto del Pianeta e che potrebbe velocizzare ulteriormente lo scioglimento dei ghiacci.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori