Noi e l'ambiente
Getty 

Arriva il freddo, evitiamo di scaldarci con la pelle (o le piume) degli altri. Le alternative green

Al bando piumoni in piume d'oca e indumenti in pelle, pelliccia, piume. Non c'è alcuna ragione valida per stare al caldo a spese degli animali. Le alternative naturali ci sono e funzionano

1 minuti di lettura

La temperatura scende di qualche grado e come per magia ci trasformiamo in un enorme bozzolo, imbacuccati dalla testa ai piedi: è la dura vita dei freddolosi. Per fortuna ci sono piumoni, coperte, giacche imbottite, cappelli e paraorecchie. Tutto è concesso, purché non ci scaldiamo sulla pelle degli altri. Dobbiamo assolutamente bandire tutti gli indumenti in pelle, pelliccia, piume provenienti da animali, perché nel 2021 non c'è una sola buona ragione per utilizzare la pelle come accessorio di moda - a meno che non siate Crudelia De Mon o il Megadirettore galattico di Fantozzi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori