Economia

Chi e come gestirà i 4,7 miliardi stanziati dalla manovra per clima e inquinamento

Il Fondo italiano per il clima è un nuovo soggetto che, con 840 milioni l'anno fino al 2026, potrà investire, finanziare e fornire garanzie alle imprese, per facilitare il raggiungimento degli obiettivi internazionali sull'ambiente
1 minuti di lettura

Il disegno di legge di bilancio per il 2022 appena varato dal governo Draghi prevede lo stanziamento di risorse per 4,7 miliardi da qui al 2026 nei due nuovi fondi per clima e inquinamento. La principale novità è l'istituzione, nello stato di previsione del ministero della Transizione ecologica guidato da Roberto Cingolani, del Fondo italiano per il clima, con una dotazione di 840 milioni annui dal 2022 al 2026, per un totale di 4,2 miliardi.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori