In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
L'iniziativa

Appello degli scienziati alla politica: "Abbattuto il muro delle 100mila firme"

Appello degli scienziati alla politica: "Abbattuto il muro delle 100mila firme"
In sei giorni dall’avvio della petizione superata la quota simbolica. Pasini (Cnr): “Scrivono anche tanti ragazzi per chiederci come possono aiutarci"
2 minuti di lettura

La quota simbolica di 100mila firme è stata superata in neanche sei giorni. La lettera appello degli scienziati alla politica, perché metta al centro dei suoi programmi in vista delle elezioni la crisi climatica, si avvia a essere tra le prime cento petizioni nella storia di Change.org Italia. È un traguardo impressionante in termini di numeri, specchio di un Paese in cui, pur nell'agosto di solito sonnacchioso, sotto l'ombrellone, in montagna o nelle città, 100mila cittadini hanno deciso di dare un segnale forte in vista delle elezioni del prossimo 25 settembre.

Le persone, tante e in continuo aumento, perché ieri in serata si era già ben oltre quota 100mila, hanno anche investito i loro soldi. Molti tra i firmatari, quasi 1.700, vogliono farsi sentire dalla politica tanto da sponsorizzare la petizione, perché abbia la maggior diffusione possibile.

Sono poi le parole di due tra gli scienziati del clima primi firmatari dell'appello fatto proprio da Green&Blue, il content hub Gedi su ambiente e transizione ecologica, a dare la misura del successo. "Ovviamente io e i miei colleghi siamo molto soddisfatti del supporto di così tante persone - dice Antonello Pasini del Cnr - Addirittura mi scrivono ragazzi minorenni per chiedermi come possano aiutarci, loro che non voteranno. Per questo invito i politici a essere veri statisti e a progettare un futuro equo e sostenibile affrontando soprattutto la crisi climatica, che mina lo sviluppo del nostro Paese e del mondo in tutti i prossimi decenni". I minorenni ai quali fa riferimento Pasini sono gli adolescenti di Radioimmaginaria, che ieri lo hanno coinvolto in un loro video-appello.

L'appello degli scienziati per il clima, i ragazzi di di Radioimmaginaria: "Firmiamo tutti la petizione"

"Non me lo aspettavo, ma ora che è accaduto non ne sono poi così stupito - dice un altro dei promotori, il fisico Antonio Navarra, presidente del Centro euromediterraneo per i cambiamenti climatici - Avevo percepito che la questione climatica stava assumendo una importanza crescente per l'opinione pubblica, vuol dire che le persone riconoscono il valore della ricerca scientifica, e quindi anche il valore delle informazioni che noi faticosamente cerchiamo di mettere assieme. Certe volte rischia di passare il messaggio sbagliato, - continua - cioè che sul clima si sappia ormai tutto quello che c'era da sapere. Ma non è così: abbiamo fatto progressi enormi, però ci sono tante cose che ancora dobbiamo capire e che potranno essere utili per la definizione di politiche climatiche efficaci".

Dopo l'importante lettera a sostegno della petizione inviata a Repubblica dai sindaci delle nove città italiane selezionate dalla Commissione europea per la Mission Climate-neutral and smart cities, anche ieri a spingere le firme dei cittadini sono arrivate poi le adesioni di tante personalità.
Tra le associazioni c'è il Fondo per l'Ambiente italiano, il cui presidente, Marco Magnifico, ha motivato il sostegno alla petizione scrivendo: "Firmare è un gesto di civile partecipazione: mai come questa estate gli effetti della crisi ambientale si manifestano sotto i nostri occhi e ci impongono di agire, ciascuno per la sua parte".

Ha aderito il jazzista Paolo Fresu, che ha commentato: "Firmo perché il nostro futuro dipende dalle scelte del nostro presente", e si sono uniti all'appello Annalisa Corrado e l'attore Alessandro Gassmann, co-ideatori del progetto #GreenHeroes, con il supporto scientifico del Kyoto Club.