In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Sostenibilità

Dall'oceano il cibo del futuro: arriva la pancetta a base di alghe

Dall'oceano il cibo del futuro: arriva la pancetta a base di alghe
Testata negli Stati Uniti, il "bacon" basato su alghe kelp risulta "gustoso e croccante" e si propone come un'alternativa sostenibile alla carne
2 minuti di lettura

Nelle ultime ore la Terra ha raggiunto la cifra record di 8 miliardi di abitanti: questo significa che per soddisfare la crescente domanda di cibo sarà necessario dover lavorare sempre di più alla ricerca di cibi nutrienti e sostenibili in grado di sostenerci senza impattare sulla natura del Pianeta. Gli oceani forniscono  in media solo il 2% dell'apporto calorico pro capite giornaliero ma contengono una risorsa importante, che finora molti Paesi hanno sottovalutato: le alghe.


Gli organismi vegetali, che contengono un alto numero di nutrienti come vitamine, proteine e minerali utili all'umanità, potrebbero essere un prezioso alleato nella ricerca di cibi sostenibili, ma serve una spinta maggiore nonostante la loro crescita sul mercato: ad esempio, racconta un recente studio a guida portoghese, anche in Europa c'è grande potenziale. Circa 150 specie di alghe sono già consumate con regolarità ma solo il 20% di queste ha avuto il via libera ufficiale nella direttiva Novel Foods. Il consumo e l'utilizzo di alghe è in crescita, con un valore globale di circa 14 miliardi di dollari, ma in alcune zone del mondo, come l'Europa o anche gli States, resta ancora un problema culturale: non siamo abituati a consumarle e siamo diffidenti, forse anche solo per l'aspetto di questi cibi.
 
Ecco perché sempre più aziende tentano di trasformare questo "super food" in un qualcosa che all'occhio e al gusto possa essere già noto ai consumatori. Paradossalmente, persino di trasformare le alghe in pancetta. Una startup statunitense si sta concentrando proprio su questo: trasformare alghe kelp in una sorta di bacon.

La Umaro Foods, che opera nella Bay Area, sta puntando sulle alghe e sull'acquacoltura per ottenere nuove fonti proteiche con cibi da utilizzare in futuro in tutto il mondo, a cominciare dai ristoranti di New York. La Ceo, Beth Zotter, dieci anni fa voleva puntare a sviluppare biocarburanti a base di alghe ma poi ha virato sul potenziale uso dei vegetali del mare nel campo dell'agroalimentare: vedendo gli sviluppi di imprese come Beyond Meat e Impossible Foods (che creano per esempio il noto hamburger vegano), ha fatto delle ricerche: per acro coltivato nell'oceano - spiega -  le alghe kelp possono produrre cinque volte più proteine di un campo di semi di soia.
 


Grazie ad esperti di ingegneria dell'acquacoltura presso l'Università del New Hampshire e ricercatori dell'Otherlab di San Francisco che hanno aiutato l'impresa ad allevare alghe anche fuori dall'oceano, la Umaro Foods si è concentrata sull'aspetto gelatinoso che è componente delle alghe: quello, dicono, è il segreto per restituire il famoso sapore di "grasso" della pancetta di maiale.
 

Dopo esperimenti durati mesi e lavorando con il laboratorio di innovazione alimentare dell'Oregon State University la startup ha ottenuto finalmente una formula a base di alghe per rendere croccante la finta pancetta, realizzata con una combinazione di ceci, olio di cocco e girasole, sale e altri ingredienti vegetali. Il risultato, anche grazie all'"incapsulamento del grasso" dal gel di alghe, è un prodotto finale che chi lo ha provato definisce come "molto simile al sapore della pancetta".
 

Attualmente, i costi di produzione sono ancora alti, ma il bacon di Umaro Food è già stato lanciato in alcuni ristoranti e negozi alimentari di New York che propongono un panino a base vegetale. Nel frattempo l'azienda sta lavorando a una nuova apparecchiatura automatizzata che potrà ridurre i costi e "una volta completato dovremmo essere in grado di battere il prezzo della pancetta di maiale" spiega Zotter entusiasta.