In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Animali

E la tartaruga come fa? Sono oltre 100 le specie ''parlanti" che non sospettiamo

(foto: Pixabay)
(foto: Pixabay) 
Alcune specie, a lungo ritenute mute, usano in realtà suoni come strumento di comunicazione acustica. Studiarle potrebbe aiutarci a far luce sul nostro linguaggio
1 minuti di lettura

È uno dei primi giochi che insegniamo ai bambini da piccolissimi: ripetere il verso degli animali. Cani, gatti, galline, asini e cavalli vanno per la maggiore. Non pervenute invece le tartarughe. E non a sorpresa: finora, infatti le si credeva per lo più mute. E invece no dice oggi uno studio pubblicato su Nature Communication: le tartarughe, così come tanti altri animali, non sono affatto mute.

Scopo del lavoro, capitanato dai ricercatori dell'Università di Zurigo, era in realtà quello di capire se le vocalizzazioni tra i vertebrati avessero o meno un'origine comune. L'ipotesi finora dominante, spiegano, è che le vocalizzazioni si siano sviluppate per evoluzione convergente considerato quanto sono variabili l'aspetto e la sensibilità degli apparati uditivi. Vale a dire si credeva più all'idea di origini separate indipendenti nei diversi animali piuttosto che a un'origine comune. In realtà esistono prove a favore sia dell'una che dell'altra ipotesi, ma viziate secondo gli autori dal fatto che alcune specie, apparentemente mute, non sono state studiate abbastanza.

 

Per cercare di capirne qualcosa di più in materia, i ricercatori hanno registrato le comunicazioni acustiche di diversi vertebrati, soprattutto tartarughe, ma anche di un tuatara (un rettile simile alle lucertole), un pesce polmonato (dipnoi) e un anfibio vermiforme (appartenente agli Gimnofioni). Tutti utilizzano comunicazione acustiche, che i ricercatori definiscono variate, sebbene in alcuni casi si tratti di suoni appena percettibili (per i più curiosi: i ricercatori li mettono a disposizione nei materiali supplementari). E grazie all'analisi di altri dati raccolti da altri ricercatori e presenti in letteratura, gli scienziati stimano che siano almeno oltre 100 le specie – come tartarughe e salamandre - capaci di comunicazioni acustiche insospettabili.

Oltre a riconsiderare il repertorio comunicativo dei vertebrati, gli esperti hanno anche cercato di combinare le informazioni ottenute con analisi filogenetiche, per capire qualcosa di più sulla nascita di queste vocalizzazioni. Il risultato, sono pronti a scommettere, punta verso un'unica origine, più o meno risalente a un antenato comune vissuto oltre 400 milioni di anni fa, come ha spiegato Marcelo Sánchez-Villagra, a capo del lavoro. Saperlo non è un a mera curiosità scientifica. Infatti, concludono ali autori, studiare l'evoluzione della comunicazione acustica potrebbe aiutarci a capire anche qualcosa di più su come è nato e si è sviluppato il nostro linguaggio.