In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio
Editoriale / Verde

Per il climate change le città sono la soluzione

Le copertine di Green&Blue in edicola il 1° dicembre
Le copertine di Green&Blue in edicola il 1° dicembre 
Di come raggiungere la neutralità carbonica dovremmo occuparcene tutti, perché qui si misurerà la classe dirigente di fronte alle nuove generazioni. Nel nuovo numero di Green&Blue la sfida delle città in Italia e nel mondo per una mobilità dolce
1 minuti di lettura

Si è appena conclusa la Cop27. O per meglio dire è appena fallita, dato che le decisioni su una delle pochissime soluzioni davvero efficaci contro i gas serra, la riduzione della CO2, sono state ininfluenti. Eppure i cambiamenti climatici sono già in atto e i temi ambientali non sono solo un problema di verde ma anche di salute pubblica: stanno accelerando il danneggiamento e la riduzione di specie viventi e di interi ecosistemi ma stanno anche causando l'aumento di morti e povertà. Nelle comunità urbane in cui la qualità della vita è mediamente bassa e dove i livelli di assistenza sociale e sanitaria sono insufficienti non solo si registra una maggiore vulnerabilità e sensibilità ai rischi ambientali, ma vi sono minori capacità di reagire e adattarsi ai cambiamenti climatici.


Quale può essere una soluzione? La vera scommessa è rendere le città ancora più resilienti dal punto di vista ambientale, attrezzarle a resistere a eventi atmosferici estremi e a situazioni emergenziali. Abbiamo l'urgenza di trasformare le città: la forma, gli stili di vita, i processi produttivi e di consumo. Le città - pur occupando una piccolissima superficie geografica del nostro continente - sono responsabili dell'80% dell'inquinamento e dei consumi di energia, come della produzione dei rifiuti. Sono quindi sia una parte rilevante del problema quanto il centro di ogni possibile soluzione: da qui passa la sfida della lotta al cambiamento climatico per i prossimi anni. Le città potranno soddisfare i bisogni crescenti delle loro comunità se interverranno con soluzioni innovative su trasporti, alloggi, sistemi energetici e infrastrutture, nonché sull'occupazione e sulle politiche di inclusione sociale, sulla gestione di servizi di base come l'istruzione e l'assistenza sanitaria.


L'associazione che presiedo, Eurocities - che conta più di 200 grandi città europee - ha preso l'impegno importante di raggiungere la neutralità carbonica entro il 2030, con 10 anni di anticipo rispetto all'obiettivo UE. Un atto di coraggio e visione, che passa da politiche incisive che ci aspetteremmo anche dalle istituzioni comunitarie. Dobbiamo occuparcene, tutte e tutti, perché qui si misurerà la classe dirigente di fronte alle nuove generazioni. E dopo la triste passerella degli Stati alla Cop27, sono le città, le comunità sociali più vicine ai cittadini, che dovranno stare sempre più in prima fila.
 

*(Dario Nardella è il sindaco di Firenze)