Ultimo Natale con il pandoro Paluani. Ed è tutta colpa della favola del Chievo

Fallita la squadra calcistica, anche l'industria dolciaria è a rischio chiusura. Il tribunale ha dato tempo fino a febbraio 2022 per preparare e presentare il piano di ristrutturazione 
2 minuti di lettura

“Il mio PapapapaNatale mi ha portato il pandoro Paluani” diceva l'angelica bambina protagonista dello spot in braccio al papà-Babbo Natale svelando il mascheramento del genitore.
È uno spot storico che ha segnato la presenza sul mercato del dolce delle feste dell’azienda veronese, produttrice di uno dei più apprezzati pandori, diventata famosa anche per le avventure sportive – la favola calcistica del ChievoVerona in serie A – del suo proprietario Luca Campedelli.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori