Disabilità a tavola: problemi e soluzioni per locali a misura di tutti

(foto Starbucks) 
Se sulle barriere architettoniche sono stati fatti molti passi avanti, andare al ristorante o ordinare una cena d'asporto per una persona cieca o sorda non è semplice. Ma un'accoglienza inclusiva è possibile. Come dimostrano questi esempi
3 minuti di lettura

Ristorazione e disabilità, un tema del quale si parla poco, ma che riguarda tantissime persone. Solo in Italia, secondo i dati Istat, i disabili superano i tre milioni. Non solo: il concetto di disabilità può essere esteso anche a situazioni contingenti, dovute a difficoltà temporanee, oppure a problemi lievi che però rendono difficile andare a cena fuori.

Questo articolo è riservato a chi ha un abbonamento

Tutti i contenuti del sito

1€ al mese per 3 mesi poi 2.99€ al mese per 3 mesi

Attiva Ora

Noi Messaggero Veneto la comunità dei lettori