In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Heinz Beck, altre stelle in Sicilia: "Bisogna far innamorare i giovani di questo lavoro"

Heinz Beck, altre stelle in Sicilia: "Bisogna far innamorare i giovani di questo lavoro"
Lo chef tedesco e il suo executive Salvatore Iuliano commentano, commossi, il grande risultato ottenuto con il ristorante di Taormina St. George
2 minuti di lettura

E venne la seconda stella, dopo la terza, naturalmente della Pergola, e dopo le prime in giro in Italia e nel mondo. Una seconda stella sperata forse un po’ aspettata, ma mai inseguita. Il St.George Restaurant by Heinz Beck è un nuovo due stelle Michelin italiano. A Taormina, nella sua amata Sicilia. “A mia moglie Teresa, siciliana, palermitana. Ci teneva moltissimo a questa stella. Lei lavora sempre nell’ombra, ma parte di questo successo è anche suo” – è la prima dedica di cuore dello chef tedesco. Insieme alla moglie gestisce la “Beck&Maltese Consulting” la società nella quale fa transitare i valori determinanti della sua filosofia e forieri dei suoi successi.

 

È il metodo consolidato di Beck: lavorare duro, a testa bassa e possibilmente col sorriso. Heinz Beck riesce a infondere ai suoi non solo la calma necessaria, ma anche il suo serafico modo di operare, lontano dai clamori e fuori da vetrine e paiettes. “Se questa stella è arrivata in questo momento non è per caso”, ci riferisce al telefono il suo emozionatissimo executive Salvatore Iuliano, a un passo dalla lacrima. Calabrese, 27 anni, con Heinz da quasi otto. “Per me è come un padre. Ha creduto in me fin dall’inizio, prima in Pergola, poi a Londra, poi a Fighine e da qualche anno a Taormina”. Iuliano è fiume in piena. “Ricordo i miei esordi lontano da casa, al “Pont de Ferr” a Milano poco più che diciottenne. Piangevo tutte le sere e tornavo a casa con le ossa rotte per il grande lavoro. Ho resistito contro ogni aspettativa ed eccomi qua. Ai giovani come me che vogliono fare questo lavoro voglio dire di stringere i denti. Anche a me mancava casa e la mia vita tranquilla, ma questo è un lavoro di grandi sacrifici. Se non si è disposti ad uscire dalla propria ‘confort zone’ è meglio cambiare lavoro”.

 

La grandezza di un grande allenatore si vede anche da come sceglie i propri giocatori e da come assegna i ruoli. Heinz Beck in questo ha le idee chiarissime: “Abbiamo una squadra fantastica anche a Taormina. Sentirete parlare di questi ragazzi, dalla sala alla pasticceria, sono tutti dei veri campioni. I ragazzi bisogna guidarli, farli crescere e farli innamorare di questo lavoro. Solo così si ottengono grandi risultati”. Pare siano davvero finiti i tempi del nonnismo nelle cucine. Si assiste a una insperata maieutica in ambienti dove fino a qualche decennio fa regnavano bestemmie e colpi bassi. Iuliano non dimentica da dove è venuto e l’attaccamento alle sue origini, anche grazie al suo meraviglioso accento rivelatore. “Sono felice di aver portato anche un po’ di Calabria nel menù. Del resto Calabria e Sicilia sono unite da una sottile linea di confine. Quest’isola mi ha accolto e spero di poter fare sempre meglio in questa terra meravigliosa”. Heinz Beck ha sempre creduto nei suoi ragazzi e questa ne è la prova: lo chef Iuliano non ha neanche trent’anni ed è una delle rivelazioni di questa stagione. Forse è finalmente arrivato il momento della “meglio gioventù”.