In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Nel cuore di Parma, Parizzi è una garanzia

Nel cuore di Parma, Parizzi è una garanzia
Di padre in figlio, questo ristorante è cambiato nel tempo ma senza perdere il suo gusto: dal crudo di pesce alla selvaggina, piatti da vedere e da mangiare 
2 minuti di lettura

Quanti chili sono passati?! Di quanto mi ha fatto ingrassare il mio indefesso lavoro da quella prima volta?! Non ricordo l’anno ma, di certo, Marco Parizzi era ancora un ragazzino, nel 1981, quando il papà era ai fornelli di questo locale nel cuore di Parma, ristorante sempre più famoso (e sempre più buono). Tra i miei ricordi un poco sbiaditi (anche gli anni sono passati, proprio come i chili) una ampia sala rettangolare semplice e lineare, in fondo una cucina a vista e un menu che era impostato soprattutto sulla grande tradizione della regione e della provincia.

La sala del ristorante
La sala del ristorante 

Tutto è cambiato, oggi, ma non avrete rimpianti: alla semplicità si è unita l’eleganza, alla schiettezza la raffinatezza… E’ sparita la cucina a vista ma i piatti sono tutti da vedere…e da mangiare.

L'ingresso del ristorante Parizzi, a Parma
L'ingresso del ristorante Parizzi, a Parma 

Siete ai limiti dell’isola pedonale: il numero 71 della strada della Repubblica è proprio in fondo alla grande elegante arteria che taglia in due la città e che dal suo cuore porta sui viali esterni, fin quasi all’angolo con piazzale Vittorio Emanuele. Una stradella subito dopo l’incrocio vi faciliterà il trovare un posticino per la vostra macchinina.

 

Un piccolo androne elegante vi immette in questa struttura che ha anche alcune camere eleganti e raffinate; poi, di qua e dà, angoli elegantemente essenziali addobbati anche con importanti curiosi pezzi d’arte moderna se non addirittura contemporanea.

 

La moglie di Marco Parizzi guida, in sala, un gruppetto di ragazzi e ragazze che sanno il fatto loro e che si destreggiano benissimo anche in quelle elaborazioni al tavolo proprie dei giorni nostri (manipolazioni che hanno preso il posto delle antiche desuete lavorazioni alla lampada).

Sotto l’elenco dei due menu degustazione (terra o mare:85 euro l’uno) una scritta (e vegetariani e vegani ci perdonino): "La selvaggina è cacciata, la pietanza potrebbe contenere un pallino”.

Dopo gli stuzzichini io ho pescato un po’ di qua ed un po’ di là tra i due menu degustazione e la trentina di piatti alla carta: il crudo di pesce, la magistrale scaloppa di fegato grasso, i caserecci con ragù di zuppa di pesce, l’astice al rosmarino, lo stracotto di manzo, il Monte Bianco montato al momento davanti a voi con l’azoto liquido…Dalla grande cantina, una rara bottiglia del cuneese genepy Palent fatto anni fa dalla straordinaria passione di Matteo Laugero.

Pranzo medio completo alla carta con i consueti quattro piatti più una bottiglia di vino da dividere in due sui 100 euro per la nostra gastronomica felicità in uno dei migliori ristoranti italiani (alla faccia di certe guide che non capiscono proprio…rien).

PARIZZI

Strada della Repubblica 71 - Parma
Tel.0521.285952 fax 0521.285027

www.ristoranteparizzi.it
info@ristoranteparizzi.it

Chiuso lunedì

VOTO ALLA CUCINA: 17/20

POSIZIONE        2 su 5

AMBIENTE         2 su 5

SERVIZIO          3 su 5

CANTINA           4 su 5