In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Lo Stato Sociale a Bologna: il combat pop incontra il Gusto

La band, nata e cresciuta nel capoluogo emiliano, sarà sul palco del primo festival della nostra testata
1 minuti di lettura

Che gli Stato sociale siano nati e cresciuti a Bologna è tutto fuorché casuale, perché è all’ombra delle Due Torri che, dagli Anni 70 a questa parte, è prosperato un immaginario demenziale interpretato ai massimi livelli dagli Skiantos, gli inventori del genere. Che poi la band di Lodo Guenzi, il cantante, sia ascrivibile tout court al tipo di musica creato da Freak Antoni e compagni è un’interpretazione restrittiva che non rende merito al combat pop degli Stato sociale, capaci di un’indimenticabile apparizione al Festival di Sanremo 2018 che i nostri rischiarono addirittura di vincere, non fosse stato per la solita necessità superiore di premiare la solita canzone all’italiana.

Lo Stato Sociale
Lo Stato Sociale 

Portarono sul palco del festivalone una canzone dal solido refrain, "Una vita in vacanza", e non contenti aggiunsero l’elemento coreografica della “vecchia che balla”, coerentemente col testo del pezzo. Non fu un lampo nel buio, perché la band bolognese in realtà proveniva da una gavetta vera, fatta di concerti fra l’Italia e l’estero che hanno inanellato ben presto una serie impressionante di tutto esaurito. In un’epoca in cui i cantanti di successo vengono sfornati bell’e pronti dai talent televisivi, questo è segno di spessore, o quantomeno accomuna Stato Sociale ai gruppi “old school” che cominciavano in un garage, proseguivano nei club e infine, quando andava proprio benissimo, riempivano un palasport.

 

Esattamente quel che è successo a loro, cinque amici di vecchia data che nel 2009 hanno dato vita allo Stato sociale: Albi (basso e voce), Checco (synth), Lodo (voce, chitarre, piano e synth), Bebo (drum machine, synth e voce), e Carota (synth, cori). Dopodiché non hanno fatto che suonare, suonare e suonare, accumulando date dal vivo ed esperienza su e giù per lo Stivale. Intanto lo stile si definiva meglio: il secondo ep della band, “Amore ai tempi dell’Ikea”, fin dal titolo dava l’idea dell’immaginario di cui sopra, aggiornato ai tempi dei megastore affollati di infelici nelle mattinate del sabato italiano. Il primo album in studio, "Turisti della democrazia", riflette un senso di spaesamento civico, prima ancora che politico.

 

Tanto per non dimenticare il Paese in cui viviamo, nel 2014 esce "L’Italia peggiore", dopodiché arriva anche il primo romanzo, per Rizzoli, titolo "Il movimento è fermo". Il terzo album ha sancito il salto alla dimensione dei palasport, ma va da sé che la partecipazione a Sanremo con la conquista del secondo posto si è rivelata il trampolino verso la fama vera.