In evidenza
Sezioni
Magazine
Annunci
Quotidiani GNN
Comuni
      1. Aiello del Friuli
      2. Amaro
      3. Ampezzo
      4. Andreis
      5. Aquileia
      6. Arba
      7. Arta Terme
      8. Artegna
      9. Arzene
      10. Attimis
      11. Aviano
      12. Azzano Decimo
      1. Bagnaria d'Arsa
      2. Barcis
      3. Basiliano
      4. Bertiolo
      5. Bicinicco
      6. Bordano
      7. Brugnera
      8. Budoia
      9. Buia
      10. Buttrio
      1. Camino al Tagliamento
      2. Campoformido
      3. Campolongo al Torre
      4. Caneva
      5. Carlino
      6. Casarsa della Delizia
      7. Cassacco
      8. Castelnovo del Friuli
      9. Castions di Strada
      10. Cavasso Nuovo
      11. Cavazzo Carnico
      12. Cercivento
      13. Cervignano del Friuli
      14. Chions
      15. Chiopris-Viscone
      16. Chiusaforte
      17. Cimolais
      18. Cividale del Friuli
      19. Claut
      20. Clauzetto
      21. Codroipo
      22. Colloredo di Monte Albano
      23. Comeglians
      24. Cordenons
      25. Cordovado
      26. Corno di Rosazzo
      27. Coseano
      1. Dignano
      2. Dogna
      3. Drenchia
      4. Enemonzo
      5. Erto e Casso
      1. Faedis
      2. Fagagna
      3. Fanna
      4. Fiume Veneto
      5. Fiumicello
      6. Flaibano
      7. Fontanafredda
      8. Forgaria nel Friuli
      9. Forni Avoltri
      10. Forni di Sopra
      11. Forni di Sotto
      12. Frisanco
      1. Gemona del Friuli
      2. Gonars
      3. Grimacco
      1. Latisana
      2. Lauco
      3. Lestizza
      4. Lignano Sabbiadoro
      5. Ligosullo
      6. Lusevera
      1. Magnano in Riviera
      2. Majano
      3. Malborghetto Valbruna
      4. Maniago
      5. Manzano
      6. Marano Lagunare
      7. Martignacco
      8. Meduno
      9. Mereto di Tomba
      10. Moggio Udinese
      11. Moimacco
      12. Montenars
      13. Montereale Valcellina
      14. Morsano al Tagliamento
      15. Mortegliano
      16. Moruzzo
      17. Muzzana del Turgnano
      1. Nimis
      1. Osoppo
      2. Ovaro
      1. Pagnacco
      2. Palazzolo dello Stella
      3. Palmanova
      4. Paluzza
      5. Pasian di Prato
      6. Pasiano di Pordenone
      7. Paularo
      8. Pavia di Udine
      9. Pinzano al Tagliamento
      10. Pocenia
      11. Polcenigo
      12. Pontebba
      13. Porcia
      14. Pordenone
      15. Porpetto
      16. Povoletto
      17. Pozzuolo del Friuli
      18. Pradamano
      19. Prata di Pordenone
      20. Prato Carnico
      21. Pravisdomini
      22. Precenicco
      23. Premariacco
      24. Preone
      25. Prepotto
      26. Pulfero
      1. Ragogna
      2. Ravascletto
      3. Raveo
      4. Reana del Rojale
      5. Remanzacco
      6. Resia
      7. Resiutta
      8. Rigolato
      9. Rive d'Arcano
      10. Rivignano
      11. Ronchis
      12. Roveredo in Piano
      13. Ruda
      1. Sacile
      2. San Daniele del Friuli
      3. San Giorgio della Richinvelda
      4. San Giorgio di Nogaro
      5. San Giovanni al Natisone
      6. San Leonardo
      7. San Martino al Tagliamento
      8. San Pietro al Natisone
      9. San Quirino
      10. San Vito al Tagliamento
      11. San Vito al Torre
      12. San Vito di Fagagna
      13. Santa Maria La Longa
      14. Sauris
      15. Savogna
      16. Sedegliano
      17. Sequals
      18. Sesto al Reghena
      19. Socchieve
      20. Spilimbergo
      21. Stregna
      22. Sutrio
      1. Taipana
      2. Talmassons
      3. Tapogliano
      4. Tarcento
      5. Tarvisio
      6. Tavagnacco
      7. Teor
      8. Terzo d'Aquileia
      9. Tolmezzo
      10. Torreano
      11. Torviscosa
      12. Tramonti di Sopra
      13. Tramonti di Sotto
      14. Trasaghis
      15. Travesio
      16. Treppo Carnico
      17. Treppo Grande
      18. Tricesimo
      19. Trivignano Udinese
      1. Udine
      1. Vajont
      2. Valvasone
      3. Varmo
      4. Venzone
      5. Verzegnis
      6. Villa Santina
      7. Villa Vicentina
      8. Visco
      9. Vito d'Asio
      10. Vivaro
      1. Zoppola
      2. Zuglio

Pd, ecco chi sono i giovani under 35 capilista scelti da Letta

Correranno il 25 settembre in Veneto, Molise, Basilicata e Campania: i profili di Rachele Scarpa, Caterina Cerroni, Raffaele La Regina e Marco Sarracino e le loro battaglie

Pasquale Quaranta
Aggiornato alle 2 minuti di lettura

Creato da

In senso orario: Rachele Scarpa, Caterina Cerroni, Marco Sarracino, Raffaele La Regina

 

ROMA. È il coordinatore della segreteria Marco Meloni a leggere nella serata di Ferragosto i nomi dei candidati nel corso della riunione della direzione dem: così si apprende che quattro giovani under 35 saranno capolista del Pd alle prossime elezioni. Si tratta di Rachele Scarpa, Caterina Cerroni, Raffaele La Regina e Marco Sarracino. 
Sono i fantastici quattro, tutti al di sotto dei 35 anni. L’obiettivo del segretario dem Enrico Letta è chiaro: «Dare spazio e attenzione ai giovani». Non sono ancora noti al grande pubblico, sebbene siano impegnati da anni sui territori di appartenenza.

Rachele Scarpa, 25 anni, l’ex sardina che sogna un «Veneto inclusivo»
Già candidata nel 2020 come indipendente nella lista Pd a favore di Arturo Lorenzoni alle regionali vinte dal leghista Zaia, Rachele Scarpa, 25 anni, originaria di Treviso, si è diplomata al Classico. Laureanda in Lettere antiche all’Università di Padova, è stata coordinatrice provinciale e regionale della Rete degli Studenti Medi e ha fatto esperienza sul campo con il movimento delle Sardine. Difende il diritto al lavoro, lotta contro le diseguaglianze di genere e sogna «una regione Veneto più inclusiva, più solidale, più aperta e più pulita» ha scritto sui social. 


Caterina Cerroni, 31 anni: l’enfant prodige femminista che lotta per l’ambiente
È nata ad Agnone, in provincia di Isernia, Caterina Cerroni e correrà in Molise. Ha 31 anni ma già a 15 si è avvicinata ai movimenti di sinistra prima di iscriversi al Pd dopo la maturità. La prima elezione è a 19 anni nel Consiglio comunale della sua città, prima di far parte dei Giovani democratici. Il suo primato resta quello delle Europee del 2019 quando viene eletta nelle liste dem: è la candidata più giovane in Italia. Il suo impegno è nel segno della coerenza: se vogliamo dare spazio ai giovani, allora il partito deve offrire «candidature eleggibili, come accade per i rappresentanti delle organizzazioni giovanili dei partiti progressisti di ogni parte d’Europa». Lotta contro il precariato, a favore della scuola e della salvaguardia dell’ambiente. Sensibile alle tematiche di genere, ha chiesto al Pd di rompere quel «tetto di cristallo che esiste anche all’interno del partito». Le donne ci sono, certo, «ma non quelle che guidano il processo decisionale. Vogliamo più profili femministi e vogliamo decidere» afferma. È per l’approvazione del matrimonio egualitario.

Raffaele La Regina, 29 anni: il tifoso nerd che scommette sul Mezzogiorno
Una laurea in Scienze Politica e Relazioni internazionali all’Università Federico II di Napoli: questa la formazione di Raffaele La Regina, nato a Potenza 29 anni fa. Nel 2016 ha discusso una tesi in Storia delle istituzioni politiche sulla questione meridionale e la figura di Francesco Saverio Nitti. Sul fronte politico è segretario del Pd della Basilicata dal dicembre 2021 e ha collaborato con il dem Giuseppe Provenzano, ministro per il Sud e la Coesione territoriale nel governo Conte II. Fa parte dell’assemblea nazionale del Pd: «tifoso del Potenza Calcio, nerd orgoglioso» scrive di sé sui social, mentre nel suo curriculum per le Scuole Politiche volute da Letta, si dice «legatissimo al Mezzogiorno ed in particolare alla sua terra di origine, la Basilicata». Oggi è iscritto al corso di laurea Magistrale di Scienze della Pubblica Amministrazione a Napoli. «Un’agenda sociale che metta al centro le giovani generazioni, il lavoro e la transizione, ma anche questioni civili come l’eutanasia legale, la cannabis, il ddl Zan», questo ha chiesto al Pd.

Marco Sarracino, 32 anni: più soldi agli insegnanti per un’Italia competente 
Nonostante la sua giovane età, Marco Sarracino, è componente della direzione nazionale dem dal 2013 e correrà in Campania. Segretario del Pd di Napoli, laureato in Economia aziendale all’Università Federico II, è stato segretario dei Giovani democratici della Campania. Condivide l’impegno di Letta ad aumentare lo stipendio a favore degli insegnanti. Quando il centrosinistra ha annunciato le candidature di Carlo Cottarelli, Ilaria Cucchi e Aboubakar Soumahoro ha twittato entusiasta: «Questa è l’Italia che vogliamo: più giusta, più competente, con più diritti!».

I commenti dei lettori